INFORMAZIONI E CONTATTI            
INFORMAZIONI E CONTATTI

Periodico registrato Trib.Milano, n° 362/05 Magazine informativo su stage e corsi professionali, finanziamenti alle imprese, opportunità di business e di lavoro MILANO,

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

PROFESSIONI ECONOMIA TECNOLOGIA AMBIENTE  DESIGN  TURISMO   SPORT   LIFESTYLE
PROFESSIONI
ECONOMIA
TECNOLOGIA
AMBIENTE
 DESIGN 
TURISMO
  SPORT  
LIFESTYLE

CHIUDI ☒  


Le nuove esperienze di Stage attraverso i PON, Fondi Strutturali Europei


Lo stage in azienda costituisce una fase pratica della formazione individuale, finalizzata a far conoscere la realtà aziendale e far acquisire e sperimentare gli elementi applicativi di una specifica attività.
Questo tipo di esperienza è da tempo sviluppata in molte scuole superiori grazie all'utilizzo dei finanziamenti dei Pon Fondi Strutturali Europei 2007-2013: tale attività diventa parte integrante dei curricula di studio degli studenti e potrà consentire una maggiore integrazione tra sistema scolastico e sistema produttivo evitando stacchi troppo netti tra tempo della formazione e tempo del lavoro.
Lo stage costituisce un periodo di formazione “on the job” attraverso forme di inserimento temporaneo ed assistito dei giovani in azienda, attraverso le quali viene completata l'esperienza formativa mediante apprendimento per compiti reali (non simulati) e sperimentazione diretta dei processi e dei contesti lavorativi.
L'appartenenza del periodo di stage al percorso formativo unitario degli allievi è garantita dal Progetto formativo e di orientamento che, definendo gli obiettivi e le modalità di svolgimento del tirocinio, assicura il necessario raccordo con le attività formative svolte presso le strutture di provenienza, mediante:

  • l'individuazione degli obiettivi formativi adatti e significativi per gli allievi, in vista del pieno sviluppo delle competenze previste nel Profilo professionale di riferimento;
  • la definizione delle modalità di affiancamento più consone alle caratteristiche dei tirocinanti;
  • l'adozione del sistema di valutazione degli apprendimenti e certificazione delle competenze in uso presso le strutture formative e aziendali.
    Lo stage, come momento integrante del percorso formativo, costituisce, pertanto, quella parte di attività formativa programmata svolta in ambiente lavorativo, non finalizzata alla produzione, che integra realmente l'allievo nel contesto aziendale, sia pure attraverso “un'esperienza protetta” di durata limitata e finalizzata all'apprendimento.
    Rappresenta una delle possibili forme dell'alternanza formativa, che implica un'integrazione tra ambiente formativo (sistema di istruzione e formazione professionale, sistema di istruzione, università) e contesti lavorativi.
    Il tutor aziendale diventa una figura strategica del progetto in quanto oltre che ad occuparsi della fase di orientamento, cura la presentazione e l'inserimento del tirocinante nei primi giorni, verifica che si rispetti il progetto formativo programmato, fornisce feedback sulla qualità della sua prestazione e assiste lo stagista nei piccoli problemi che potrebbe incontrare durante il periodo di stage. Nel momento dell'inserimento in azienda, allo stagista vengono illustrate tutte le normative che regolano la vita aziendale, con particolare attenzione a quella antinfortunistica, a quelle comportamentali, igieniche od organizzative richieste all'interno della struttura ospitante.
    E' opportuno presentare sempre allo stagista le attività della azienda nel suo complesso, e approfondire l'intero processo lavorativo all'interno del quale si colloca l'attività che svolgerà.
    Dovranno essere chiariti gli aspetti relativi a: orario di lavoro, eventuali buoni pasto, eventuali rimborsi spesa, strumenti di lavoro e riservatezza.
    E' opportuno che il tutor aziendale abbia contatti e incontri con il tutor scolastico dell'ente promotore per verificare l'andamento dello stage.
    Il tutor aziendale ha, infine, il compito di redigere la relazione di fine stage.
    Durante il periodo di stage sarà necessario predisporre anche da parte dell'azienda alcuni strumenti di valutazione dell'esperienza, come ad esempio, un questionario di ingresso nel quale vengano raccolte le aspettative dello stagista, i colloqui periodici con il tutor aziendale e con il tirocinante in cui si discute dei problemi e degli aspetti positivi dell'esperienza.
    Un utile strumento, generalmente indicato anche nelle convenzioni, è una relazione di valutazione al termine dello stage nella quale si raccoglie un giudizio sulle attività e sul profilo dello stagista.
    Dall'esperienza fatta in diversi progetti Pon C5 stage come tutor aziendale di Arfotur di Milano con L'Istituto Liceo Statale Turriti Colonna di Catania in diversi contesti aziendali a Milano, Rimini e a Firenze, abbiamo raggiunto dei buoni risultati perseguendo i seguenti obiettivi generali:
  • Conoscere dall'interno il mondo del lavoro e le sue caratteristiche;
  • Sperimentarsi in un ruolo attivo e definito in un ambiente professionale reale;
  • Verificare orientamenti professionali da parte degli allievi, attraverso la conoscenza diretta dei contesti e dei processi lavorativi;
  • Interagire con la realtà lavorativa svolgendo vere e proprie mansioni lavorative, sotto la supervisione del Tutor aziendale e del Tutor scolastico;
  • Utilizzare, applicare e verificare le competenze precedentemente acquisite, in vista del loro consolidamento;
  • Sviluppare ulteriori capacità ed acquisire nuove conoscenze, abilità e competenze, per adeguare il Profilo formativo di riferimento, anche in vista del futuro inserimento lavorativo, al termine del percorso formativo;
  • Sperimentare l'importanza e sviluppare le competenze trasversali (in modo particolare comunicazione, relazione, diagnosi, problem-solving, coping e team-working) per affrontare e gestire efficacemente le relazioni, i problemi e la complessità negli ambienti lavorativi;
  • Integrare quanto osservato e sperimentato in azienda e quanto appreso in aula allo scopo di consolidare il bagaglio formativo;
  • Migliorare continuamente il raccordo tra il percorso formativo precedentemente svolto e le richieste del mondo professionale, anche traendo indicazioni per l'arricchimento del curricolo formativo proposto dalle strutture di formazione.
    Lo stage formativo è finalizzato prioritariamente a verificare, esercitare in situazione, sviluppare e consolidare le competenze già apprese nelle fasi precedenti del percorso formativo e a favorire l'apprendimento di nuove competenze professionali più facilmente raggiungibili nel contesto aziendale per la presenza dell'organizzazione e delle tecnologie necessarie. Ha quindi una funzione di “completamento” della formazione, per l'acquisizione e l'integrazione delle conoscenze e abilità necessarie al presidio efficace del ruolo professionale.
    Per questa sua finalità si colloca in una fase avanzata del percorso formativo dopo una fase propedeutica di formazione in aula e in laboratorio, per consentire all'allievo di acquisire gli elementi essenziali del profilo professionale da sperimentare, implementare o arricchire ulteriormente e consapevolmente “on the job”.
    Il metodo peculiare di apprendimento, oltre all'osservazione diretta, già prevista per lo stage orientativo, è l'azione, il coinvolgimento dell'allievo nell'esecuzione parziale o totale di compiti lavorativi, concordati e definiti durante l'elaborazione del piano di stage dal Tutor formativo e dal Tutor aziendale. Nello svolgimento di questi compiti l'allievo aumenta progressivamente il livello di autonomia e di responsabilità, pur rimanendo nell'ambito di una situazione “protetta” che privilegia l'apprendimento rispetto alle finalità produttive.
    In prospettiva, in fase di progettazione e di presentazione dei progetti di stage , partendo dai profili curriculari in uscita degli studenti, occorre fare delle scelte mirate sia alla destinazione come location che alla tipologia delle aziende, puntando al raggiungimento degli obiettivi specifici dello stage formativo che sono i seguenti:
  • Apprendere conoscenze ed abilità in merito alle innovazioni tecnologiche e di processo per aggiornarsi sui modi e i mezzi di produzione (tecniche e strumenti), progettazione/pianificazione, controllo, processi e procedure di lavoro, raggiungendo un livello accettabile di padronanza nel loro uso;
  • Acquisire strategie e metodologie per la realizzazione degli obiettivi di efficacia e di efficienza, garantendo una qualità soddisfacente del lavoro svolto;
  • Acquisire i giacimenti culturali tipici della professione attraverso la comprensione dei concetti e dei linguaggi specifici;
  • Conoscere le caratteristiche fondamentali dell'ambiente di lavoro (organizzazione aziendale, responsabilità, norme contrattuali e rapporti sindacali, regole, mission, valori, rete di relazioni nel territorio, rapporti con clienti e fornitori…), sviluppando una visione d'insieme del processo lavorativo, necessaria alla comprensione del rapporto tra il proprio ruolo e la mission aziendale;
  • Sviluppare abilità di comunicazione interfunzionale e imparare a gestire le relazioni interpersonali negli ambienti lavorativi;
  • Costruire un'immagine di sé coerente con il ruolo professionale che si accinge ad assumere in vista del futuro inserimento lavorativo.

  • CHIUDI ☒  


    CORSI FINANZIATI


    CORSI PROFESSIONALI


    CORSI ON-LINE


    STAGE E TIROCINI


    BANDI E CONTRIBUTI


    OFFERTE DI LAVORO


    LAVORARE IN EUROPA


    VIAGGIARE IN EUROPA


    OPPORTUNITA' DI BUSINESS


    CONSULENZA D'IMPRESA


    PREVIDENZA SOCIALE






     

    STAGE E TIROCINI

     

    Pagina: 1 .


    Per richiedere informazioni su questo tema

      VAI AL MODULO ON-LINE

    Stage e Tirocini

    Gli stage o tirocini di formazione e orientamento sono delle soluzioni particolarmente consone per neo laureati o neo diplomati che si affacciano per la prima volta al mondo del lavoro, si configura infatti come un'utile opportunità per testare le proprie capacità e le proprie attitudini professionali; un'esperienza di questo tipo è inoltre particolarmente utile successivamente quando concretamente ci si deve inserire stabilmente nel mercato de lavoro, essa in molti casi svilge un ruolo determinante nell'esame di un curriculum o nell'ambito di un colloquio.
    La Normativa fa riferimento alla legge Treu: nel 1997 viene introdotto l'art. 18 della legge 196, ma mancava una normativa al riguardo che fosse sufficientemente esaustiva. Il problema viene risolto successivamente, con il decreto n. 142, varato dal Ministero del Lavoro il 25 marzo 1998, e con esso viene data piene attuazione all' articolo 18 della legge 196/97.
    Vengono infatti introdotte alcune modifiche, come: ...CONTINUA

    STAGES CON ERASMUS PLACEMENT

    Studiare all'estero è un'esperienza importante, formativa e indimenticabile anche dal punto di vista umano. Lo sanno bene coloro che hanno partecipato a uno scambio Erasmus e hanno veramente aperto gli occhi sul mondo, sulla diversità, sull'arricchimento reciproco delle persone. Avere un'esperienza lavorativa in un'azienda, un'associazione o un centro di ricerca fuori dall'Italia è un valore aggiunto altrettanto prezioso, un biglietto da visita che vi lancerà nel futuro. Per questo, accanto all'Erasmus tradizionale, dal 2007 è attivo l'Erasmus Placement, un programma di mobilità europea per stage e tirocini. Nell'ambito del Lifelong Learning Programme (LLP), il programma Erasmus Placement prevede che il tirocinio possa essere svolto in qualsiasi azienda del settore pubblico o privato che eserciti un'attività economica o di ricerca, indipendentemente dalle dimensioni, dallo status giuridico o dal settore di attività. ...CONTINUA

    Novita' sul progetto Erasmus


    Il progetto europeo Erasmus, a quasi 30 anni dalla sua nascita, continua ad essere una delle piu' stimolanti
    opportunita' per I giovani europei.
    Si tratta a tutti gli effetti di una borsa di studio assegnata per meriti accademici agli studenti piu' meritevoli,
    che usufruiscono di fondi europei per finanziare un soggerno all?estero e poter sostenere esami del proprio
    piano di studi in un?universit? e in un paese diverso da quello di origine.
    In Italia pero', spesso anche in contesti universitari,Erasmus viene connotato da un alone di pregiudizi e
    di percezioni errate.
    Spesso si sente catalogare l?erasmus come una sorta di periodo di diverimento e di pausa dallo studio vero
    e proprio.
    A smentire questi luoghi comuni e? il rapporto della commissione europea sugli effetti della mobilita' e
    sull'employability degli studenti Erasmus.
    Erasmus e' infatti tutt'oggi uno dei progetti di maggior successo del panorama europeo.
    Oltre all'indubbia crescita personale che caratterizza gli individui, questo tipo di mobilita' getta le basi per
    la creazione di una generazione veramente europea con contatti lavorativi e personali nei diversi stati
    dell'unione,realmente abituata a parlare altre lingue, e di conseguenza piu' aperta e tollerante verso le
    altre culture. ...CONTINUA

    Borse di Studio per neolaureati promossi da ICE



    L'ICE, Agenzia per la Promozione all'Estero e l'Internazionalizzazione, concede quattro borse di
    studio ai laureati italiani o stranieri provenienti da Paesi comunitari finalizzate a favorire la
    frequenza di percorsi formativi presso l'Ufficio di Supporto alla Pianificazione Strategica e
    Controllo di Gestione a Roma.
    Borse di studio
    Ciascuna borsa di studio sarà erogata per 24 mesi e si basa sulla concessione di 18.600 euro lordi.
    Possono richiederla i laureati che hanno conseguito il titolo di studio, con votazione non inferiore a
    105/110, in economia, scienze politiche o scienze statistiche.
    Selezione
    Sono previste una prova scritta di selezione e una successiva prova orale. Master, dottorati e altri
    corsi post lauream saranno considerati titoli preferenziali.
    Candidature
    Per candidarsi è necessario inviare le domande di partecipazione entro il 29 febbraio 2016,
    seguendo le indicazioni riportate sul bando.

    Stage in Marketing & Management dell'Impresa Alberghiera in Spagna


    Nell'ambito del programma dei Master per il Turismo, il C.S.T.M. Centro Studi Turistici e Manageriali in collaborazione con AKADEMIA INTERNATIONAL di Milano e le imprese alberghiere associate e partner del progetto (Sol Melia - NH - Crowne Plaza - Kempinski - Finca Cortesin - Don Pedro - Barcelò - Villa Padierna - Marbela Club - Puente Romano) ha elaborato un progetto per la sperimentazione di percorsi formativi in full immersion “on the job” di Alta Formazione Specialistica e Manageriale Integrata (AFSMI) per l'acquisizione del titolo di Master di 1° livello in “Marketing & Management dell'Impresa Alberghiera” 3^ Edizione A.A. 2013/2014 della durata di sei mesi (960 ore) e rivolto a neo diplomati/laureati da effettuarsi in Spagna nella Provincia di Malaga presso qualificate strutture turistiche e alberghiere nella Costa del Sol.
    L'attività di educational & training experience “on the job” prevede la permanenza nel Paese per un periodo da un minimo di 3 fino ad massimo di 6 mesi (proroghe comprese) a partire dal prossimo mese di Aprile 2014. Agli allievi/partecipanti verrà offerto il trattamento di vitto e alloggio in loco e un corso di introduzione e orientamento di base linguistica generale e specialistica. ...CONTINUA

    Le nuove esperienze di Stage attraverso i PON, Fondi Strutturali Europei


    Lo stage in azienda costituisce una fase pratica della formazione individuale, finalizzata a far conoscere la realtà aziendale e far acquisire e sperimentare gli elementi applicativi di una specifica attività.
    Questo tipo di esperienza è da tempo sviluppata in molte scuole superiori grazie all'utilizzo dei finanziamenti dei Pon Fondi Strutturali Europei 2007-2013: tale attività diventa parte integrante dei curricula di studio degli studenti e potrà consentire una maggiore integrazione tra sistema scolastico e sistema produttivo evitando stacchi troppo netti tra tempo della formazione e tempo del lavoro.
    Lo stage costituisce un periodo di formazione “on the job” attraverso forme di inserimento temporaneo ed assistito dei giovani in azienda, attraverso le quali viene completata l'esperienza formativa mediante apprendimento per compiti reali (non simulati) e sperimentazione diretta dei processi e dei contesti lavorativi. ...CONTINUA

    STAGE A BERLINO


    Sei stage a Berlino per under35 disoccupati e «Neet» con il bando Euroskills for Piedmont.

    Un periodo di 14 settimane a Berlino per migliorare la conoscenza della lingua e fare un'esperienza lavorativa. Sono i tirocini messi in palio dal primo bando «Euroskills for Piedmont» finanziato dal Fondo sociale europeo e dalla Regione Piemonte per dare la possibilità ai giovani inoccupati di rimettersi in gioco. ...CONTINUA

    ESPERIENZA DI LAVORO NEGLI STATES





    Sei mesi di formazione negli Stati Uniti per diventare imprenditori. È il programma Best, «Business exchange and student training»: due mesi di lezioni full immersion alla Santa Clara University e quattro mesi di stage in un'azienda della Silicon Valley, la patria delle startup.
    Un modo per aiutare gli italiani under 35 a sviluppare la propria idea imprenditoriale. ...CONTINUA


    STAGE E TIROCINI

    Pagina: 1 .

     
    E-SHOP


    SCRIVI ALLA REDAZIONE


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




    Vacanze in Europa

    Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







    LINK UTILI









    Site owner:
    JV properties KFT
    VAT: HU23760750241

    Privacy & Cookies Policy


    Powered by MMS © EUROTEAM


    STAGE E TIROCINI    

    Pagina: 1 .

    Per richiedere informazioni su questo tema

      VAI AL MODULO ON-LINE

    Stage e Tirocini

    Gli stage o tirocini di formazione e orientamento sono delle soluzioni particolarmente consone per neo laureati o neo diplomati che si affacciano per la prima volta al mondo del lavoro, si configura infatti come un'utile opportunità per testare le proprie capacità e le proprie attitudini professionali; un'esperienza di questo tipo è inoltre particolarmente utile successivamente quando concretamente ci si deve inserire stabilmente nel mercato de lavoro, essa in molti casi svilge un ruolo determinante nell'esame di un curriculum o nell'ambito di un colloquio.
    La Normativa fa riferimento alla legge Treu: nel 1997 viene introdotto l'art. 18 della legge 196, ma mancava una normativa al riguardo che fosse sufficientemente esaustiva. Il problema viene risolto successivamente, con il decreto n. 142, varato dal Ministero del Lavoro il 25 marzo 1998, e con esso viene data piene attuazione all' articolo 18 della legge 196/97.
    Vengono infatti introdotte alcune modifiche, come: ...CONTINUA

    STAGES CON ERASMUS PLACEMENT

    Studiare all'estero è un'esperienza importante, formativa e indimenticabile anche dal punto di vista umano. Lo sanno bene coloro che hanno partecipato a uno scambio Erasmus e hanno veramente aperto gli occhi sul mondo, sulla diversità, sull'arricchimento reciproco delle persone. Avere un'esperienza lavorativa in un'azienda, un'associazione o un centro di ricerca fuori dall'Italia è un valore aggiunto altrettanto prezioso, un biglietto da visita che vi lancerà nel futuro. Per questo, accanto all'Erasmus tradizionale, dal 2007 è attivo l'Erasmus Placement, un programma di mobilità europea per stage e tirocini. Nell'ambito del Lifelong Learning Programme (LLP), il programma Erasmus Placement prevede che il tirocinio possa essere svolto in qualsiasi azienda del settore pubblico o privato che eserciti un'attività economica o di ricerca, indipendentemente dalle dimensioni, dallo status giuridico o dal settore di attività. ...CONTINUA

    Novita' sul progetto Erasmus


    Il progetto europeo Erasmus, a quasi 30 anni dalla sua nascita, continua ad essere una delle piu' stimolanti
    opportunita' per I giovani europei.
    Si tratta a tutti gli effetti di una borsa di studio assegnata per meriti accademici agli studenti piu' meritevoli,
    che usufruiscono di fondi europei per finanziare un soggerno all?estero e poter sostenere esami del proprio
    piano di studi in un?universit? e in un paese diverso da quello di origine.
    In Italia pero', spesso anche in contesti universitari,Erasmus viene connotato da un alone di pregiudizi e
    di percezioni errate.
    Spesso si sente catalogare l?erasmus come una sorta di periodo di diverimento e di pausa dallo studio vero
    e proprio.
    A smentire questi luoghi comuni e? il rapporto della commissione europea sugli effetti della mobilita' e
    sull'employability degli studenti Erasmus.
    Erasmus e' infatti tutt'oggi uno dei progetti di maggior successo del panorama europeo.
    Oltre all'indubbia crescita personale che caratterizza gli individui, questo tipo di mobilita' getta le basi per
    la creazione di una generazione veramente europea con contatti lavorativi e personali nei diversi stati
    dell'unione,realmente abituata a parlare altre lingue, e di conseguenza piu' aperta e tollerante verso le
    altre culture. ...CONTINUA

    Borse di Studio per neolaureati promossi da ICE



    L'ICE, Agenzia per la Promozione all'Estero e l'Internazionalizzazione, concede quattro borse di
    studio ai laureati italiani o stranieri provenienti da Paesi comunitari finalizzate a favorire la
    frequenza di percorsi formativi presso l'Ufficio di Supporto alla Pianificazione Strategica e
    Controllo di Gestione a Roma.
    Borse di studio
    Ciascuna borsa di studio sarà erogata per 24 mesi e si basa sulla concessione di 18.600 euro lordi.
    Possono richiederla i laureati che hanno conseguito il titolo di studio, con votazione non inferiore a
    105/110, in economia, scienze politiche o scienze statistiche.
    Selezione
    Sono previste una prova scritta di selezione e una successiva prova orale. Master, dottorati e altri
    corsi post lauream saranno considerati titoli preferenziali.
    Candidature
    Per candidarsi è necessario inviare le domande di partecipazione entro il 29 febbraio 2016,
    seguendo le indicazioni riportate sul bando.


    STAGE E TIROCINI    

    Pagina: 1 .



    CORSI FINANZIATI


    CORSI PROFESSIONALI


    CORSI ON-LINE


    STAGE E TIROCINI


    BANDI E CONTRIBUTI


    OFFERTE DI LAVORO


    LAVORARE IN EUROPA


    VIAGGIARE IN EUROPA


    OPPORTUNITA' DI BUSINESS


    CONSULENZA D'IMPRESA


    PREVIDENZA SOCIALE






    E-SHOP


    SCRIVI ALLA REDAZIONE


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




    Vacanze in Europa

    Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







    LINK UTILI









    Site owner:
    JV properties KFT
    VAT: HU23760750241

    Privacy & Cookies Policy


    Powered by MMS © EUROTEAM