INFORMAZIONI E CONTATTI            
INFORMAZIONI E CONTATTI

Periodico registrato Trib.Milano, n° 362/05 Magazine informativo su stage e corsi professionali, finanziamenti alle imprese, opportunità di business e di lavoro MILANO,

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

PROFESSIONI ECONOMIA TECNOLOGIA AMBIENTE  DESIGN  TURISMO   SPORT   LIFESTYLE
PROFESSIONI
ECONOMIA
TECNOLOGIA
AMBIENTE
 DESIGN 
TURISMO
  SPORT  
LIFESTYLE

CHIUDI ☒  


Come insegnare italiano in Spagna




Che sia per fare un'esperienza, per crescere professionalmente e a livello personale, insegnare italiano in Spagna può essere un'ottima opzione per molti neo laureati e non. Ma quali sono i passi da seguire per poter accedere all'insegnamento all'estero? Ecco qui una breve guida che vi spiega come insegnare italiano in Spagna, quali sono le opzioni possibili e i requisiti richiesti.
Tra le diverse possibilità offerte c'è quella dell'insegnamento nei lettorati italiani presso le università spagnole. L'invio dei lettori di italiano di ruolo viene predisposto dal Ministero degli Affari Esteri, che si assume anche gli oneri di spesa. Chi viene nominato lettore si troverà spesso a collaborare anche con l'Istituto Italiano di Cultura della zona di assegnazione. Maggiori informazioni su come candidarsi per fare il lettore di italiano presso un'università estera sul sito del Ministero.
C'è inoltre un'ulteriore possibilità per lavorare come lettore di italiano, ed è quella di inviare la propria candidatura direttamente alle università. Poiché il Ministero degli Esteri eroga dei contributi agli atenei stranieri per la contrattazione diretta, è possibile (inviando il proprio curriculum in italiano e nella lingua prescelta) candidarsi anche in questo modo.
Se invece che nelle università volete dirigervi presso scuole medie e superiori, un'ottima opzione (anche per laureandi) è quella di fare l'assistente di lingua italiana, il quale si occupa (per non meno di 12 ore la settimana) di fare conversazione guidata agli studenti, lavorando comunque sotto la guida dell'insegnante di italiano.
Il bando di concorso è pubblicato dal Ministero dell'Istruzione con cadenza annuale, nel mese di dicembre, con scadenza dei termini intorno alla metà di gennaio. Per poter lavorare come assistente di italiano bisognerà essere per lo meno iscritti al terzo anno di Lingue, Lettere o Interpreti e Traduttori (oltre alle lauree analoghe nei nuovi ordinamenti) ed aver sostenuto almeno due esami di lingua del paese prescelto. Potete trovare il bando sul sito della Gazzetta Ufficiale e del MIUR.
Per un'esperienza annuale, il bando per l'insegnamento annuale presso un Istituto Italiano di Cultura può essere la scelta giusta. I posti vengono assegnati attraverso concorso pubblico e i bandi vengono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale e sui siti dei singoli Istituti di Cultura, per cui è necessario verificarne periodicamente l'aggiornamento. Condizione imprescindibile per poter comunque accedere al concorso per l'insegnamento è aver conseguito la laurea in Lettere o Lingue e Letterature Straniere con una votazione non inferire a 110/110.
Un'altra opzione per chi desidera insegnare italiano è invece quella di candidarsi per una borsa di studio. Ce ne sono diverse, come ad esempio il Programma Comenius di cui abbiamo già avuto modo di parlare. Potete trovare un elenco completo delle borse di studio e premi internazionali per italiani sul sito del Ministero.
Per chi vuole insegnare italiano fuori dal Belpaese le possibilità come abbiamo visto sono numerose, tra queste c'è anche quella di lavorare come supplente di italiano presso le scuole italiane in Spagna. Le supplenze vengono stabilite tramite graduatorie dal Ministero e hanno durata variabile (da pochi giorni ad alcuni mesi). Come nel caso dei lettori nelle università, anche per la supplenza è possibile “aggirare” il sistema delle graduatorie inviando direttamente la propria candidatura presso una delle scuole italiane in Spagna.
Infine un'ulteriore possibilità: quella di insegnare presso le scuole private. In ogni città medio/grande troverai diverse scuole di lingua, spesso pubblico degli annunci anche qui su Lavoro in Spagna. Per insegnare italiano in una scuola privata dovrai contattare direttamente l'istituto, inviando il tuo curriculum. Gli orari spesso sono flessibili, così da rendere l'insegnamento nelle scuole private ideale per chi vuole arricchire il proprio curriculum senza rinunciare al tempo libero per godere a pieno dell'esperienza all'estero.

CHIUDI ☒  


CORSI FINANZIATI


CORSI PROFESSIONALI


CORSI ON-LINE


STAGE E TIROCINI


BANDI E CONTRIBUTI


OFFERTE DI LAVORO


LAVORARE IN EUROPA


VIAGGIARE IN EUROPA


OPPORTUNITA' DI BUSINESS


CONSULENZA D'IMPRESA


PREVIDENZA SOCIALE






 

LAVORARE IN EUROPA

 

Pagina: 1 .


Per richiedere informazioni su questo tema

VAI AL MODULO ON-LINE

Lavorare in Europa


In tempi di crisi trovare lavoro continua a essere difficile e solitamente quello che viene offerto e' spesso il contratto atipico a tempo determinato, comunque precario. Se si ha volonta' e coraggio di affrontare le difficolta' di un trasferimento all'estero sono molte le possibilita' offerte dal mercato del lavoro in paesi che soffrono meno la crisi del nostro paese o ne sono usciti di gia'. Sono ormai molti i connazionali che hanno fato il grande passo e hanno cambiato vita, ora si trovano a Berlino, a Londra o magari in Cina e affrontando il cambiamento con determinazione, stanno riuscendo a inserirsi nel nuovo paese in una nuova attivita' spesso con ottimi risultati e personale soddisfazione. Nella nostra rubrica ' Lavorare all'estero' daremo spazio prossimamente a una serie di opportunita' che ci verranno segnalate per dare la possibilita' a chi se la sente di valutare scenari che potrebbero cambiare il proprio futuro, e dare finalmente qualche speranza in piu' a chi, giovane e meno giovane, si vuole, con un po' di coraggio, mettere alla prova.
Per poter prendere decisioni ponderate sulla mobilità, chi cerca e offre lavoro ha bisogno di informazioni su tutta una serie di questioni pratiche, giuridiche ed amministrative. Il portale www.eures.it per la mobilità dei lavoratori offre strumenti d'informazione destinati a chi intende trasferirsi o assumere persone in un altro paese.
La banca dati "Condizioni di vita e di lavoro" contiene informazioni su una serie di questioni importanti come la ricerca di un alloggio o di una scuola, le imposte, il costo della vita, la sanità, la legislazione sociale, la comparabilità delle qualifiche, ecc.
Un altro utile strumento d'informazione è la sezione "Informazioni sul mercato del lavoro", che contiene dati per paese, regione e settore d'attività sull'andamento del mercato del lavoro europeo.
Informazioni su eventi imminenti d'interesse per persone alla ricerca di lavoro nel paese o nella regione selezionata sono disponibili nel calendario degli Eventi. Fondosocialeuropeo ha creato una speciale rubrica sulle opportunità di lavoro per i giovani all'estero, nei paesi dell'Unione Europea e non solo. Qui potrete trovare sia offerte di lavoro, sia indicazioni sulle possibilità di avviare attività imprenditoriali, anche innovative, in partnership, per lo scambio di tecnologie,i nuovi business, le possibilità di trasferimento in altri paesi offerte dal mercato, nei principali Paesi,sia emergenti che industralizzati.

LA RETE EURES

La rete EURES ha lo scopo di fornire servizi ai lavoratori e ai datori di lavoro nonché a tutti i cittadini che desiderano avvalersi del principio della libera circolazione delle persone. I servizi prestati sono di tre tipi: informazione, consulenza e assunzione/collocamento (incontro domanda/offerta).
EURES rappresenta molto di più del portale della mobilità professionale che stai visitando.
EURES dispone di un rete di più di 850 consulenti EURES che ogni giorno sono in contatto con persone alla ricerca di un impiego e datori di lavori in tutta Europa.
EURES ha un ruolo particolarmente importante da svolgere nelle regioni europee transfrontaliere, rispondendo alle esigenze di informazione e aiutando a risolvere tutti i problemi legati al pendolarismo transfrontaliero che possono toccare lavoratori e datori di lavoro.
Istituita nel 1993, EURES è una rete di cooperazione che collega la Commissione europea e i servizi pubblici per l'impiego dei paesi appartenenti allo Spazio economico europeo (i paesi dell'UE più la Norvegia, Islanda e Lichtenstein), la Svizzera e altre organizzazioni partner. Le risorse congiunte dei membri EURES e delle organizzazioni partner fornisce una base solida che permette alla rete EURES di offrire servizi di qualità elevata a lavoratori e datori di lavoro.Tessera europea di assicurazione malattia

All'estero con successo: dove e con quali prodotti


Organizzato da Promos Lombardia, si terrà un seminario/incontro a Legnano il 24 Febbraio 2016 , presso Confindustria Alto Milanese, Via San Domenico 1,
dalle ore 09.15 – 13.00 finalizzato all'utilizzo di nuovi sterumenti operativi per lo sviluppo dei mercati esteri
Programma

  • ore 9.15 Registrazione partecipanti
  • ore 9.30 Apertura lavori
  • ore 9.45 Servizi e strumenti per l'Internazionalizzazione
  • ore 10.00:
    Come calcolare la domanda dei vostri prodotti/servizi all'estero.
    Come analizzare la concorrenza all'estero.
    Come presentarsi all'estero.
    Come farsi trovare all'estero.
    Come è cambiata la pubblicità con Google
    Motori di Ricerca e Social Network come strumenti di analisi di mercato
    Geolocalizzazione e Lingua: due variabili fondamentali
  • ore 13.00 Conclusione lavori
    Relatori
  • Giorgio M. Fabbrucci – Qcom
  • Roberto Ruffano, Camera di Commercio di Milano - Responsabile Sede di
    Legnano
  • Claudia Salvini, Confindustria Alto Milanese, Area Internazionalizzazione
  • Matteo Zilocchi, Promos - Azienda Speciale per l'Internazionalizzazione
    Al termine dell'incontro i relatori saranno a disposizione dei partecipanti per
    eventuali.
    Partecipazione gratuita
    - See more at: http://www.promos-milano.it/Iniziative/In_Italia/EXPORTour---
    Espana: El autoempleo como la única salida laboral


    El mes de febrero, por primera vez desde el inicio de la crisis, arroja datos positivos de afiliación a la Seguridad Social: 38.694 afiliados y 3.459 autónomos más. En concreto, el Reta (Régimen Especial de Trabajadores Autónomos) creció un 1,5% y en cifras interanuales arroja un balance de 44.433 autónomos más que hace un año.
    La puesta en marcha de actuaciones como las recogidas en la Estrategia de Emprendimiento y Empleo Joven, la Ley de Emprendedores o el anteproyecto de Ley de Fomento para la Financiación Empresarial han sido decisivas en este crecimiento de trabajadores por cuenta propia, ya que la creación de pymes en febrero sigue en cifras negativas (-0,51%). ¿Cuáles son las claves reales del impulso?
    Cotizaciones
    Entre las demandas históricas del colectivo de autónomos y pymes se encuentra una rebaja en las cotizaciones. Una petición a la que se suman desde la Unión Europea y que parece haber sido atendida por la cartera que dirige la ministra de Empleo, Fátima Báñez.
    Tarifa plana para nuevas altas en el Reta. Puesta en marcha con la Estrategia de Emprendimiento y Empleo Joven, su éxito propició que el Gobierno la ampliase al total del colectivo de emprendedores en octubre.
    Tarifa plana de 100 euros para la contratación indefinida. La sorpresa saltó durante el Debate sobre el Estado de la Nación y la medida entraba en vigor, con carácter de urgencia, el 28 de febrero. Las empresas que contratasen a un nuevo trabajador indefinido sólo abonarán 100 euros en las cuotas de cotización por contingencias comunes durante los 24 primeros meses. ...CONTINUA

  • Come insegnare italiano in Spagna




    Che sia per fare un'esperienza, per crescere professionalmente e a livello personale, insegnare italiano in Spagna può essere un'ottima opzione per molti neo laureati e non. Ma quali sono i passi da seguire per poter accedere all'insegnamento all'estero? Ecco qui una breve guida che vi spiega come insegnare italiano in Spagna, quali sono le opzioni possibili e i requisiti richiesti.
    Tra le diverse possibilità offerte c'è quella dell'insegnamento nei lettorati italiani presso le università spagnole. ...CONTINUA

    Manufacturers: UK recovery well underway


    Britain's manufacturers are enjoying increasingly strong growth thanks to a combination of strong UK sales and a boost in overseas trade, according to the latest quarterly survey (published March 17) by EEF, the manufacturers' organisation and business advisers and accountancy firm BDO.
    The EEF/BDO Q1 Manufacturing Outlook survey reveals a more consistent picture than in recent quarters with the strong conditions spreading to all regions and sectors, and healthy balances for both UK and overseas sales.
    And the positive outlook is being translated into record high recruitment and investment intentions - the highest levels recorded in the survey. ...CONTINUA

    Teach your language in UK


    Have you ever wanted to teach abroad and improve your English? Can you think of classroom activities that would help students in the UK to improve their language skills? If so, the Foreign Language Assistants programme might be for you.
    Your role will be to work with the teacher in the classroom or on your own with small groups of students in order to help them gain confidence in your language. It is also a good chance for them to learn more about the culture in your country.
    Send your application to : http://www.britishcouncil.org/languageassistants-fla.htm

    L'Ente formativo Nuove idee - Nuove Imprese partecipa al progetto europeo I.E. Smart


    I business plan delle finali di nuove Idee 2013 - 2014 che rientrano nel profilo richiesto possono partecipare. Attraverso un accordo con il partner italiano I.E.smart di Modena, Nuove Idee Nuove Imprese puo' candidare gli autori di idee imprenditoriali innovative e di profilo internazionale per essere ammessi al Campus di Bratislava nel Maggio 2014. I.E.smart e' un progetto di cooperazione transnazionale finanziato nel quadro del programma Central Europe. La partecipazione alla candidatura e' gratuita, come il soggiorno al Campus di Bratislava per i selezionati. Ma soprattutto, il progetto prevede l'accompagnamento nelle fasi di ideazione, sviluppo e creazione del progetto d'impresa, il tutto nell'ambito del finanziamento europeo.Il vincolo per presentare il progetto, oltre al contenuto innovativo, e' appunto nella credibilita' del suo profilo internazionale. I settori di maggiore interesse sono Green Economy, Industria creativa, Tecnologia informatica e delle comunicazioni (ICT), ma verranno valutate anche idee imprenditoriali afferenti ad altri settori. Per il soggetto proponente (18-35 anni), da solo o in gruppo e' indispensabile la conoscenza della lingua inglese. Termine per la domanda di partecipazione: 20 Dicembre 2013. I finalisti di Nuove Idee 2012-2013 riceveranno informazioni piu'dettagliate. Se vuoi saperne di piu' : info@fondosocialeuropeo.it


    LAVORARE IN EUROPA

    Pagina: 1 .

     
    E-SHOP


    SCRIVI ALLA REDAZIONE


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




    Vacanze in Europa

    Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







    LINK UTILI









    Site owner:
    JV properties KFT
    VAT: HU23760750241

    Privacy & Cookies Policy


    Powered by MMS © EUROTEAM


    LAVORARE IN EUROPA    

    Pagina: 1 .

    Per richiedere informazioni su questo tema

    VAI AL MODULO ON-LINE

    Lavorare in Europa


    In tempi di crisi trovare lavoro continua a essere difficile e solitamente quello che viene offerto e' spesso il contratto atipico a tempo determinato, comunque precario. Se si ha volonta' e coraggio di affrontare le difficolta' di un trasferimento all'estero sono molte le possibilita' offerte dal mercato del lavoro in paesi che soffrono meno la crisi del nostro paese o ne sono usciti di gia'. Sono ormai molti i connazionali che hanno fato il grande passo e hanno cambiato vita, ora si trovano a Berlino, a Londra o magari in Cina e affrontando il cambiamento con determinazione, stanno riuscendo a inserirsi nel nuovo paese in una nuova attivita' spesso con ottimi risultati e personale soddisfazione. Nella nostra rubrica ' Lavorare all'estero' daremo spazio prossimamente a una serie di opportunita' che ci verranno segnalate per dare la possibilita' a chi se la sente di valutare scenari che potrebbero cambiare il proprio futuro, e dare finalmente qualche speranza in piu' a chi, giovane e meno giovane, si vuole, con un po' di coraggio, mettere alla prova.
    Per poter prendere decisioni ponderate sulla mobilità, chi cerca e offre lavoro ha bisogno di informazioni su tutta una serie di questioni pratiche, giuridiche ed amministrative. Il portale www.eures.it per la mobilità dei lavoratori offre strumenti d'informazione destinati a chi intende trasferirsi o assumere persone in un altro paese.
    La banca dati "Condizioni di vita e di lavoro" contiene informazioni su una serie di questioni importanti come la ricerca di un alloggio o di una scuola, le imposte, il costo della vita, la sanità, la legislazione sociale, la comparabilità delle qualifiche, ecc.
    Un altro utile strumento d'informazione è la sezione "Informazioni sul mercato del lavoro", che contiene dati per paese, regione e settore d'attività sull'andamento del mercato del lavoro europeo.
    Informazioni su eventi imminenti d'interesse per persone alla ricerca di lavoro nel paese o nella regione selezionata sono disponibili nel calendario degli Eventi. Fondosocialeuropeo ha creato una speciale rubrica sulle opportunità di lavoro per i giovani all'estero, nei paesi dell'Unione Europea e non solo. Qui potrete trovare sia offerte di lavoro, sia indicazioni sulle possibilità di avviare attività imprenditoriali, anche innovative, in partnership, per lo scambio di tecnologie,i nuovi business, le possibilità di trasferimento in altri paesi offerte dal mercato, nei principali Paesi,sia emergenti che industralizzati.

    LA RETE EURES

    La rete EURES ha lo scopo di fornire servizi ai lavoratori e ai datori di lavoro nonché a tutti i cittadini che desiderano avvalersi del principio della libera circolazione delle persone. I servizi prestati sono di tre tipi: informazione, consulenza e assunzione/collocamento (incontro domanda/offerta).
    EURES rappresenta molto di più del portale della mobilità professionale che stai visitando.
    EURES dispone di un rete di più di 850 consulenti EURES che ogni giorno sono in contatto con persone alla ricerca di un impiego e datori di lavori in tutta Europa.
    EURES ha un ruolo particolarmente importante da svolgere nelle regioni europee transfrontaliere, rispondendo alle esigenze di informazione e aiutando a risolvere tutti i problemi legati al pendolarismo transfrontaliero che possono toccare lavoratori e datori di lavoro.
    Istituita nel 1993, EURES è una rete di cooperazione che collega la Commissione europea e i servizi pubblici per l'impiego dei paesi appartenenti allo Spazio economico europeo (i paesi dell'UE più la Norvegia, Islanda e Lichtenstein), la Svizzera e altre organizzazioni partner. Le risorse congiunte dei membri EURES e delle organizzazioni partner fornisce una base solida che permette alla rete EURES di offrire servizi di qualità elevata a lavoratori e datori di lavoro.Tessera europea di assicurazione malattia

    All'estero con successo: dove e con quali prodotti


    Organizzato da Promos Lombardia, si terrà un seminario/incontro a Legnano il 24 Febbraio 2016 , presso Confindustria Alto Milanese, Via San Domenico 1,
    dalle ore 09.15 – 13.00 finalizzato all'utilizzo di nuovi sterumenti operativi per lo sviluppo dei mercati esteri
    Programma

  • ore 9.15 Registrazione partecipanti
  • ore 9.30 Apertura lavori
  • ore 9.45 Servizi e strumenti per l'Internazionalizzazione
  • ore 10.00:
    Come calcolare la domanda dei vostri prodotti/servizi all'estero.
    Come analizzare la concorrenza all'estero.
    Come presentarsi all'estero.
    Come farsi trovare all'estero.
    Come è cambiata la pubblicità con Google
    Motori di Ricerca e Social Network come strumenti di analisi di mercato
    Geolocalizzazione e Lingua: due variabili fondamentali
  • ore 13.00 Conclusione lavori
    Relatori
  • Giorgio M. Fabbrucci – Qcom
  • Roberto Ruffano, Camera di Commercio di Milano - Responsabile Sede di
    Legnano
  • Claudia Salvini, Confindustria Alto Milanese, Area Internazionalizzazione
  • Matteo Zilocchi, Promos - Azienda Speciale per l'Internazionalizzazione
    Al termine dell'incontro i relatori saranno a disposizione dei partecipanti per
    eventuali.
    Partecipazione gratuita
    - See more at: http://www.promos-milano.it/Iniziative/In_Italia/EXPORTour---
    Espana: El autoempleo como la única salida laboral


    El mes de febrero, por primera vez desde el inicio de la crisis, arroja datos positivos de afiliación a la Seguridad Social: 38.694 afiliados y 3.459 autónomos más. En concreto, el Reta (Régimen Especial de Trabajadores Autónomos) creció un 1,5% y en cifras interanuales arroja un balance de 44.433 autónomos más que hace un año.
    La puesta en marcha de actuaciones como las recogidas en la Estrategia de Emprendimiento y Empleo Joven, la Ley de Emprendedores o el anteproyecto de Ley de Fomento para la Financiación Empresarial han sido decisivas en este crecimiento de trabajadores por cuenta propia, ya que la creación de pymes en febrero sigue en cifras negativas (-0,51%). ¿Cuáles son las claves reales del impulso?
    Cotizaciones
    Entre las demandas históricas del colectivo de autónomos y pymes se encuentra una rebaja en las cotizaciones. Una petición a la que se suman desde la Unión Europea y que parece haber sido atendida por la cartera que dirige la ministra de Empleo, Fátima Báñez.
    Tarifa plana para nuevas altas en el Reta. Puesta en marcha con la Estrategia de Emprendimiento y Empleo Joven, su éxito propició que el Gobierno la ampliase al total del colectivo de emprendedores en octubre.
    Tarifa plana de 100 euros para la contratación indefinida. La sorpresa saltó durante el Debate sobre el Estado de la Nación y la medida entraba en vigor, con carácter de urgencia, el 28 de febrero. Las empresas que contratasen a un nuevo trabajador indefinido sólo abonarán 100 euros en las cuotas de cotización por contingencias comunes durante los 24 primeros meses. ...CONTINUA


    LAVORARE IN EUROPA    

    Pagina: 1 .



  • CORSI FINANZIATI


    CORSI PROFESSIONALI


    CORSI ON-LINE


    STAGE E TIROCINI


    BANDI E CONTRIBUTI


    OFFERTE DI LAVORO


    LAVORARE IN EUROPA


    VIAGGIARE IN EUROPA


    OPPORTUNITA' DI BUSINESS


    CONSULENZA D'IMPRESA


    PREVIDENZA SOCIALE






    E-SHOP


    SCRIVI ALLA REDAZIONE


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




    Vacanze in Europa

    Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







    LINK UTILI









    Site owner:
    JV properties KFT
    VAT: HU23760750241

    Privacy & Cookies Policy


    Powered by MMS © EUROTEAM