INFORMAZIONI E CONTATTI            
INFORMAZIONI E CONTATTI

Periodico registrato Trib.Milano, n° 362/05 Magazine informativo su stage e corsi professionali, finanziamenti alle imprese, opportunità di business e di lavoro MILANO,

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

PROFESSIONI ECONOMIA TECNOLOGIA AMBIENTE  DESIGN  TURISMO   SPORT   LIFESTYLE
PROFESSIONI
ECONOMIA
TECNOLOGIA
AMBIENTE
 DESIGN 
TURISMO
  SPORT  
LIFESTYLE

CHIUDI ☒  


APRIRE LA PROPRIA ATTIVITA'

Lo sportello unico è un servizio informativo ed operativo che è per il futuro imprenditore (o l'imprenditore) l'unico punto di contatto con la Pubblica Amministrazione. Ad esso possiamo rivolgerci per tutte le necessità connesse alla realizzazione, l'ampliamento, la localizzazione, la riconversione e la ristrutturazione di una attività produttive. Il SUAP (questa la sigla con cui si chiama questo sportello) coinvolge numerose Amministrazioni e, se intendiamo iniziare una nostra attività, sarà il nostro interlocutore primario, che smisterà le nostre richieste, i nostri documenti, ai soggetti a cui sono diretti, rispondendo poi a noi.
Gli obiettivi del SUAP sono:
- offrire assistenza all'imprenditore nei rapporti con la Pubblica Amministrazione
- rendere accessibile i procedimenti amministrativi, semplificarli e velocizzarli rendendo certi i tempi
- assicurare, anche attraverso apposite misure telematiche, il collegamento tra tutte le attività relative alla costituzione dell'impresa. 

L'impresa presenta al SUAP la sua richiesta (realizzazione, ampliamento, localizzazione, riconversione o ristrutturazione dell'attività) e lo sportello si attiva direttamente, per nostro conto, presso gli Enti interessati. Lo sportello è utile per professionisti e imprese, oltre che ad associazioni, professionisti e agenzie delle imprese che forniscono assistenza e servizi alle imprese, in quanto permette loro di avere un  unico interlocutore con la Pubblica Amministrazione, senza doversi barcamenare tra i diversi uffici che possono essere coinvolti in una pratica (vedi Ufficio Edilizia, ASL, VVFF, Genio civile etc.) e rende accessibili i diversi procedimenti amministrativi che interessano l'impresa (Autorizzazione esercizio attività, Autorizzazione realizzazione o modifica impianti e anche Raccordo con il Registro Imprese per l'apertura, modifica, chiusura dell'impresa). Se vogliamo iniziare un'attività sarà il SUAP a ottenere per i procedimenti avviati i necessari pareri, nulla osta ed autorizzazioni.
Quali servizi offre il SUAP 
Il SUAP fornisce all'impresa, tra gli altri, i seguenti servizi, anche per via telematica:
- informazioni sui procedimenti connessi con le varie attività d'impresa
- modulistica per la presentazione delle diverse istanze
- accettazione della domanda
- informazioni sullo stato delle pratiche
- rilascio dell'atto di chiusura del procedimento contenente i riferimenti di tutte le autorizzazioni rilasciate dai vari enti coinvolti
Seguendo la normale procedura, come prima cosa è necessario aprire l'azienda (non l'attività economica, occhio a non confondere, si apre l'azienda e si può iniziare anche dopo l'attività). Per questo ci si reca di norma (poi vedremo perché "di norma") alla Camera di Commercio. Ad oggi tutto deve essere fatto per via telematica, con il servizio COMUNICA (http://www.registroimprese.it/comunica) che permette con un unico passo di affrontare tutti gli aspetti amministrativi, fiscali, previdenziali ed assicurativi necessari all'avvio di un'impresa (ma anche alla modifica o cancellazione dell'impresa), ossia:
- l'iscrizione al Registro delle imprese
- la richiesta di codice fiscale e/o la partita IVA all'Agenzia delle Entrate
- i moduli INPS per richiedere l'iscrizione dei dipendenti (se ce ne sono e in questo caso anche moduli INAIL) o per richiedere l'iscrizione INPS dell'autonomo, in caso si sia dei lavoratori autonomi
In questo modo, tutte le imprese, anche quelle individuali, informano della propria costituzione contemporaneamente il Registro delle Imprese, l'Agenzia delle Entrate e gli altri enti interessati. L'imprenditore può contemporaneamente aprire anche l'attività economica compilando i relativi moduli (o meglio accedendo ai siti dei SUAP, come vedremo di seguito) oppure indicare che l'impresa è inattiva. Per "aprire l'attività economica" s'intende svolgerla proprio materialmente dopo aver creato la forma dell'azienda. Quando l'imprenditore decide di aprire l'attività economica si reca al SUAP. Quindi chiederà la modulistica necessaria (Aprire un negozio) avviando un procedimento unico. In base alle caratteristiche del negozio le saranno chieste alcune informazioni in più: ad esempio se il negozio si trova in Centro storico allora sarà necessario chiedere anche un parere alla Sovraintendenza di competenza. Ma di questo se ne occuperà il SUAP. La nostra imprenditrice compilerà dei moduli con tutti i dati dell'impresa e del negozio e gli allegati richiesti (iscrizione Camera di commercio, piante planimetriche del negozio etc.) e li consegnerà al SUAP che farà i relativi controlli.
La SCIA 
Con Legge n. 122/10 è stata introdotta all'art. 19 la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) che, previa presentazione al SUAP di una pratica corredata dalle autocertificazioni richieste (ad esempio relative al possesso dei requisiti morali e professionali se richiesti per lo svolgimento di determinate attività) e, se necessari, dagli elaborati tecnici permette di avviare un'attività. Nel caso in cui si accerti la mancanza di alcuni requisiti, entro 60 giorni dal ricevimento della SCIA, l'amministrazione può bloccare l'attività ed eventualmente chiedere l'integrazione e/o la rimozione degli effetti dannosi. Trascorsi questi termini, si applica la regola del silenzio - assenso. Come recita la Legge n. 122/10, la SCIA non può essere applicata nei "casi in cui sussistano vincoli ambientali, paesaggistici o culturali e degli atti rilasciati dalle amministrazioni preposte alla difesa nazionale, alla pubblica sicurezza, all'immigrazione, all'asilo, alla cittadinanza, all'amministrazione della giustizia, all'amministrazione delle finanze, ivi compresi gli atti concernenti le reti di acquisizione del gettito, anche derivante dal gioco, nonché di quelli imposti dalla normativa comunitaria".
Presentazione telematica della pratica, con carta nazionale dei servizi e firma digitale
In ogni caso, secondo la normativa, è obbligatorio presentare le pratiche in modalità telematica. Spesso l'utente è guidato nelle proprie scelte da un dizionario dei procedimenti in cui può ricercare la scheda informativa di suo interesse. Ogni scheda presenta i riferimenti normativi, gli adempimenti necessari per l'attività prescelta, i diritti da pagare etc.. Quindi è possibile compilare i moduli online e inviarli con carta nazionale dei servizi e firma digitale. Inoltre, accedendo alla propria area personale, è possibile visionare lo stato della propria pratica.
Presentazione telematica della pratica con PEC
In altri casi, dove ad esempio l'Amministrazione ancora non si è attrezzata con una procedura telematica, è possibile trasmettere la pratica (secondo sempre le indicazioni del DPR160/10 che stabilisce anche i nomi dei documenti) alla casella di posta elettronica certificata (PEC) del Comune dedicata alla ricezione delle pratiche SUAP. Se l'imprenditore non ha una PEC, può usare quella del professionista o dell'associazione di categoria cui si rivolge, i quali saranno incaricati con una procura speciale. In ogni caso la pratica e i documenti – quando necessario – devono essere firmati digitalmente dall'interessato o dal professionista/associazione delegato.
Se poi l'imprenditore vuole aprire l'azienda e l'attività contemporaneamente il tutto deve essere possibile con un unico click. Per cui si accede al sito SUAP del Comune di appartenenza, si crea una pratica indicando che l'azienda non è ancora iscritta alla Camera di Commercio. In questo caso la Camera di Commercio sarà avvertita della volontà di aprire un'azienda. L'imprenditore dovrà in pochi giorni avviare anche la pratica su COMUNICA http://www.registroimprese.it/comunica



CHIUDI ☒  


CORSI FINANZIATI


CORSI PROFESSIONALI


CORSI ON-LINE


STAGE E TIROCINI


BANDI E CONTRIBUTI


OFFERTE DI LAVORO


LAVORARE IN EUROPA


VIAGGIARE IN EUROPA


OPPORTUNITA' DI BUSINESS


CONSULENZA D'IMPRESA


PREVIDENZA SOCIALE






 

IMPRESA

 

Pagina: 1 .


DIVENTARE IMPRENDITORE

Oggi fare impresa è una sfida difficile, che affascina ma può nascondere insidie e rischi per la complessità dei sistemi nei quali si sviluppano i modelli di business nuovi o tradizionali. Il lavoro autonomo, indubbiamente premiante sotto il profilo economico, necessita di una preparazione molto più ampia e trasversale rispetto al lavoro dipendente: oltre che competenze specifiche del settore è necessario possedere una visione d'insieme e una conoscenza approfondita degli aspetti peculiari della professione.
Sopratutto all'inizio, le difficoltà in cui si imbatte per l'avviamento dell'impresa costituiscono un grande ostacolo e possono talvolta far rinunciare al nuovo progetto di un lavoro indipendente. ...CONTINUA

IMPRENDITORIALITA' GIOVANILE

Il successo di una iniziativa imprenditoriale dipende da una serie di fattori di varia natura di cui bisogna tenere conto sin dalle prime fasi della progettazione.
Il fattore più importante è senza dubbio la validità tecnica e commerciale dell'idea imprenditoriale, ma non vanno sottovalutati altri aspetti a prima vista secondari che possono diventare veri e propri "ostacoli" e che possono ritardare o addirittura "bloccare" il progetto.
Quì viene analizzata, in sintesi, la legislazione nazionale vigente in materia di sostegno alle nuove imprese. ...CONTINUA

IMPRENDITORIALITA' FEMMINILE - LEGGE 215/92

La legge 215/92, "Azioni Positive per l'imprenditoria femminile", si rivolge a imprese costituite dopo il 23 marzo 1992 (data di entrata in vigore della legge) attive nei campi dell'industria, dell'artigianato, dell'agricoltura, del commercio, del turismo e dei servizi.
In particolare si rivolge a:

  • società cooperative o di persone costituite per almeno il 60% da donne
  • società di capitali le cui quote di partecipazione siano, per almeno 2/3, in possesso di donne, gli stessi parametri valgono per la composizione del consiglio di amministrazione
  • imprese individuali gestite da donne
  • imprese, consorzi, associazioni, enti di formazione e ordini professionali promotori di corsi di formazione imprenditoriale, servizi di consulenza e assistenza, la cui quote siano possedute per almeno il 70% da donne ...CONTINUA
    AUTOIMPIEGO

    L'Agenzia INVITALIA sostiene la realizzazione e l'avvio di piccole attività imprenditoriali (anche in forma associativa) da parte di disoccupati o persone in cerca di prima occupazione attraverso le seguenti iniziative:

  • Lavoro Autonomo (in forma di ditta individuale). Investimenti previsti non superiori a 25.823 euro
  • Microimpresa (in forma di società di persone). Investimenti previsti non superiori a 129.114 euro
  • Franchising (in forma di ditta individuale o di società), da realizzare con Franchisor accreditati con l'Agenzia.
  • Impresa no profit
    Le agevolazioni finanziarie previste riguardano diverse categorie individuate dall'agenzia. ...CONTINUA
  • AUTOIMPRENDITORIALITA'

    L'Agenzia Invitalia promuove la creazione di imprese o l'ampliamento di quelle già esistenti a condizione che la loro maggioranza, numerica e di capitali, sia detenuta da giovani di età compresa tra 18 e 35 anni e residenti nei territori agevolati.
    I progetti d'impresa possono riguardare le seguenti attività:
    1. Produzione di beni nei settori dell'agricoltura, dell'industria o dell'artigianato e fornitura di servizi in favore delle imprese. Investimenti previsti non superiori a € 2.582.000
    2. Fornitura di servizi nei settori della fruizione dei beni culturali, del turismo, della manutenzioni di opere civili e industriali, della tutela ambientale, dell'innovazione tecnologica, dell'agricoltura e della trasformazione e commercializzazione di prodotti agroindustriali. Investimenti previsti non superiori a € 516.000
    3. Cooperative sociali per la produzione di beni in agricoltura, industria e artigianato e fornitura di servizi all'imprese. Investimenti previsti non superiori a € 516.000 ...CONTINUA

    APRIRE LA PROPRIA ATTIVITA'

    Lo sportello unico è un servizio informativo ed operativo che è per il futuro imprenditore (o l'imprenditore) l'unico punto di contatto con la Pubblica Amministrazione. Ad esso possiamo rivolgerci per tutte le necessità connesse alla realizzazione, l'ampliamento, la localizzazione, la riconversione e la ristrutturazione di una attività produttive. Il SUAP (questa la sigla con cui si chiama questo sportello) coinvolge numerose Amministrazioni e, se intendiamo iniziare una nostra attività, sarà il nostro interlocutore primario, che smisterà le nostre richieste, i nostri documenti, ai soggetti a cui sono diretti, rispondendo poi a noi.
    Gli obiettivi del SUAP sono:
    - offrire assistenza all'imprenditore nei rapporti con la Pubblica Amministrazione
    - rendere accessibile i procedimenti amministrativi, semplificarli e velocizzarli rendendo certi i tempi
    - assicurare, anche attraverso apposite misure telematiche, il collegamento tra tutte le attività relative alla costituzione dell'impresa. 

    L'impresa presenta al SUAP la sua richiesta (realizzazione, ampliamento, localizzazione, riconversione o ristrutturazione dell'attività) e lo sportello si attiva direttamente, per nostro conto, presso gli Enti interessati. Lo sportello è utile per professionisti e imprese, oltre che ad associazioni, professionisti e agenzie delle imprese che forniscono assistenza e servizi alle imprese, in quanto permette loro di avere un  unico interlocutore con la Pubblica Amministrazione, senza doversi barcamenare tra i diversi uffici che possono essere coinvolti in una pratica (vedi Ufficio Edilizia, ASL, VVFF, Genio civile etc.) e rende accessibili i diversi procedimenti amministrativi che interessano l'impresa (Autorizzazione esercizio attività, Autorizzazione realizzazione o modifica impianti e anche Raccordo con il Registro Imprese per l'apertura, modifica, chiusura dell'impresa). Se vogliamo iniziare un'attività sarà il SUAP a ottenere per i procedimenti avviati i necessari pareri, nulla osta ed autorizzazioni.
    Quali servizi offre il SUAP 
    Il SUAP fornisce all'impresa, tra gli altri, i seguenti servizi, anche per via telematica: ...CONTINUA


    IMPRESA

    Pagina: 1 .

     
    E-SHOP


    SCRIVI ALLA REDAZIONE


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




    Vacanze in Europa

    Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







    LINK UTILI









    Site owner:
    JV properties KFT
    VAT: HU23760750241

    Privacy & Cookies Policy


    Powered by MMS © EUROTEAM


    IMPRESA    

    Pagina: 1 .

    DIVENTARE IMPRENDITORE

    Oggi fare impresa è una sfida difficile, che affascina ma può nascondere insidie e rischi per la complessità dei sistemi nei quali si sviluppano i modelli di business nuovi o tradizionali. Il lavoro autonomo, indubbiamente premiante sotto il profilo economico, necessita di una preparazione molto più ampia e trasversale rispetto al lavoro dipendente: oltre che competenze specifiche del settore è necessario possedere una visione d'insieme e una conoscenza approfondita degli aspetti peculiari della professione.
    Sopratutto all'inizio, le difficoltà in cui si imbatte per l'avviamento dell'impresa costituiscono un grande ostacolo e possono talvolta far rinunciare al nuovo progetto di un lavoro indipendente. ...CONTINUA

    IMPRENDITORIALITA' GIOVANILE

    Il successo di una iniziativa imprenditoriale dipende da una serie di fattori di varia natura di cui bisogna tenere conto sin dalle prime fasi della progettazione.
    Il fattore più importante è senza dubbio la validità tecnica e commerciale dell'idea imprenditoriale, ma non vanno sottovalutati altri aspetti a prima vista secondari che possono diventare veri e propri "ostacoli" e che possono ritardare o addirittura "bloccare" il progetto.
    Quì viene analizzata, in sintesi, la legislazione nazionale vigente in materia di sostegno alle nuove imprese. ...CONTINUA

    IMPRENDITORIALITA' FEMMINILE - LEGGE 215/92

    La legge 215/92, "Azioni Positive per l'imprenditoria femminile", si rivolge a imprese costituite dopo il 23 marzo 1992 (data di entrata in vigore della legge) attive nei campi dell'industria, dell'artigianato, dell'agricoltura, del commercio, del turismo e dei servizi.
    In particolare si rivolge a:

  • società cooperative o di persone costituite per almeno il 60% da donne
  • società di capitali le cui quote di partecipazione siano, per almeno 2/3, in possesso di donne, gli stessi parametri valgono per la composizione del consiglio di amministrazione
  • imprese individuali gestite da donne
  • imprese, consorzi, associazioni, enti di formazione e ordini professionali promotori di corsi di formazione imprenditoriale, servizi di consulenza e assistenza, la cui quote siano possedute per almeno il 70% da donne ...CONTINUA
    AUTOIMPIEGO

    L'Agenzia INVITALIA sostiene la realizzazione e l'avvio di piccole attività imprenditoriali (anche in forma associativa) da parte di disoccupati o persone in cerca di prima occupazione attraverso le seguenti iniziative:

  • Lavoro Autonomo (in forma di ditta individuale). Investimenti previsti non superiori a 25.823 euro
  • Microimpresa (in forma di società di persone). Investimenti previsti non superiori a 129.114 euro
  • Franchising (in forma di ditta individuale o di società), da realizzare con Franchisor accreditati con l'Agenzia.
  • Impresa no profit
    Le agevolazioni finanziarie previste riguardano diverse categorie individuate dall'agenzia. ...CONTINUA

    IMPRESA    

    Pagina: 1 .



  • CORSI FINANZIATI


    CORSI PROFESSIONALI


    CORSI ON-LINE


    STAGE E TIROCINI


    BANDI E CONTRIBUTI


    OFFERTE DI LAVORO


    LAVORARE IN EUROPA


    VIAGGIARE IN EUROPA


    OPPORTUNITA' DI BUSINESS


    CONSULENZA D'IMPRESA


    PREVIDENZA SOCIALE






    E-SHOP


    SCRIVI ALLA REDAZIONE


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




    Vacanze in Europa

    Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







    LINK UTILI









    Site owner:
    JV properties KFT
    VAT: HU23760750241

    Privacy & Cookies Policy


    Powered by MMS © EUROTEAM