INFORMAZIONI E CONTATTI            
INFORMAZIONI E CONTATTI

Periodico registrato Trib.Milano, n° 362/05 Magazine informativo su stage e corsi professionali, finanziamenti alle imprese, opportunità di business e di lavoro MILANO,

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

PROFESSIONI ECONOMIA TECNOLOGIA AMBIENTE  DESIGN  TURISMO   SPORT   LIFESTYLE
PROFESSIONI
ECONOMIA
TECNOLOGIA
AMBIENTE
 DESIGN 
TURISMO
  SPORT  
LIFESTYLE

CORSI FINANZIATI


CORSI PROFESSIONALI


CORSI ON-LINE


STAGE E TIROCINI


BANDI E CONTRIBUTI


OFFERTE DI LAVORO


LAVORARE IN EUROPA


VIAGGIARE IN EUROPA


OPPORTUNITA' DI BUSINESS


CONSULENZA D'IMPRESA


PREVIDENZA SOCIALE






 

EUROPA

 

Pagina: 1 .


I FONDI STRUTTURALI EUROPEI


La Commissione europea ha rafforzato il ruolo dei partner nella pianificazione e nella spesa adottando una serie comune di norme destinate a migliorare la consultazione, la partecipazione e il dialogo con i partner (autorità regionali, locali, cittadine e altre autorità pubbliche, sindacati, datori di lavoro, organizzazioni non governative e organismi di promozione dell'inclusione sociale, della parità di genere e della non discriminazione) nelle fasi di pianificazione, attuazione, sorveglianza e valutazione dei progetti finanziati dai Fondi strutturali e d'investimento europei (Fondi ESI).
Tali Fondi comprendono il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), il Fondo sociale europeo (FSE), il Fondo di coesione (FC), il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP).
In base a questo codice europeo di condotta sul principio del partenariato gli Stati membri sono tenuti a rafforzare la cooperazione tra le rispettive autorità responsabili per la spesa dei Fondi strutturali e d'investimento dell'UE e i partner dei progetti al fine di agevolare lo scambio di informazioni, esperienze, risultati e buone pratiche nel periodo di programmazione 2014-2020 e contribuire così a garantire che il denaro sia speso in modo efficace. ...CONTINUA

LE INDICAZIONI DELLA COMMISSIONE EUROPEA AL 2020 PER L'ITALIA

Ogni anno la Commissione europea elabora per ciascuno Stato membro un documento, in cui analizzata la situazione economica del paese e raccomanda i provvedimenti da adottare a livello nazionale nei prossimi 18 mesi. Il documento rispecchia i problemi specifici che lo Stato membro deve affrontare e prende in esame un'ampia gamma di aspetti: stato delle finanze pubbliche, riforma delle pensioni, misure per creare nuovi posti di lavoro e combattere la disoccupazione, sfide nel campo dell'istruzione e dell'innovazione, ecc. L'adozione definitiva delle raccomandazioni specifiche per paese elaborate dalla Commissione avviene al livello più alto, da parte dei capi di Stato e di governo in occasione del Consiglio europeo. ...CONTINUA

APRIRE UN'ATTIVITA' NELLA UE

I cittadini dell'UE hanno il diritto di:

  • avviare una propria attività (anche individuale) in qualsiasi paese dell'UE
  • istituire una società affiliata di un'impresa esistente con sede nell'UE e registrata in un altro paese dell'UE.
    I requisiti cambiano da un paese all'altro, ma l'UE incoraggia gli stati membri a conseguire alcuni obiettivi.
    Ad esempio:
  • non più di 3 giorni lavorativi per creare un'impresa
  • costi non superiori a 100 euro
  • un unico organo amministrativo competente per tutte le procedure
  • possibilità di completare tutte le formalità di registrazione online
  • possibilità di registrare una società in un altro paese dell'UE online (mediante uno sportello unico).
  • Tempi e costi di avvio nei diversi paesi dell'UE ...CONTINUA
  • TRASFERIRE L'AZIENDA NELLA UE

    Occorre scrivere una proposta di trasferimento e pubblicarla sulla Gazzetta ufficiale dell'UE. Il paese dal quale si desidera trasferire la sede legale e l'amministrazione centrale ha 2 mesi di tempo per opporsi alla proposta (per un numero limitato di ragioni). Il trasferimento ha quindi effetto soltanto al termine di questo periodo.
    La legge del paese europeo da cui la società si trasferisce continuerà ad applicarsi a tutte le attività condotte prima del trasferimento.
    Coinvolgimento dei dipendenti: requisito preliminare all'iscrizione
    Per iscrivere una società europea occorre raggiungere con i dipendenti un accordo su come parteciperanno alla vigilanza delle attività svolte dalla società. Il coinvolgimento del personale può assumere diverse forme:

  • i dipendenti possono essere rappresentati nel consiglio di amministrazione
  • possono essere rappresentati in un organo distinto
  • è possibile convenire su un modello diverso.
    Occorre fornire ai rappresentanti dei lavoratori un ufficio e sostegno finanziario per consentire loro di svolgere le loro funzioni.
    Se la società europea deriva da una fusione, è possibile iscriverla anche se i negoziati con i dipendenti non risultano in un accordo. Ciò vale anche se i lavoratori delle società che si fondono non avevano il diritto di partecipazione prima della fusione.
    LAVORARE COME PROFESSIONISTI NELLA UE

    I prestatori di servizi (ad es. architetti,avvocati,trainers,guide turistiche) registrati nel paese in cui vivono possono offrire i propri servizi in un altro paese dell'UE senza dovervi costituire una società o una succursale.
    Tale possibilità può essere utile se si deve:

  • prestare il servizio in tale paese in maniera temporanea 
  • prestare il servizio a un cliente residente nel paese
  • testare il mercato prima di espandere la propria attività all'estero.
    In linea di massima, è possibile prestare servizi in un altro paese dell'UE senza avere l'obbligo di sottostare a tutte le norme e procedure amministrative locali (come la richiesta di un'autorizzazione preventiva per esercitare l'attività). Occorre però informare le autorità pubbliche della propria intenzione di prestare servizi nel paese in questione.
    Il paese deve avere validi motivi per imporre i propri requisiti.
    Ciò non significa però che sia comunque possibile prestare servizi senza costituire una società a livello locale. Tutto dipende dalla frequenza, durata e regolarità dei servizi che si intendono prestare.
    Regole diverse possono inoltre applicarsi a determinati settori, come:
  • i servizi finanziari
  • i servizi di assistenza sanitaria, che possono essere prestati soltanto da coloro che esercitano una professione regolamentata
  • i servizi privati di sicurezza
  • i servizi connessi al gioco d'azzardo
  • servizi notarili
  • i servizi prestati dalle agenzie di lavoro interinale. ...CONTINUA

  • EUROPA

    Pagina: 1 .

     
    E-SHOP


    SCRIVI ALLA REDAZIONE


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




    Vacanze in Europa

    Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







    LINK UTILI









    Site owner:
    JV properties KFT
    VAT: HU23760750241

    Privacy & Cookies Policy


    Powered by MMS © EUROTEAM


    EUROPA    

    Pagina: 1 .

    I FONDI STRUTTURALI EUROPEI


    La Commissione europea ha rafforzato il ruolo dei partner nella pianificazione e nella spesa adottando una serie comune di norme destinate a migliorare la consultazione, la partecipazione e il dialogo con i partner (autorità regionali, locali, cittadine e altre autorità pubbliche, sindacati, datori di lavoro, organizzazioni non governative e organismi di promozione dell'inclusione sociale, della parità di genere e della non discriminazione) nelle fasi di pianificazione, attuazione, sorveglianza e valutazione dei progetti finanziati dai Fondi strutturali e d'investimento europei (Fondi ESI).
    Tali Fondi comprendono il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), il Fondo sociale europeo (FSE), il Fondo di coesione (FC), il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP).
    In base a questo codice europeo di condotta sul principio del partenariato gli Stati membri sono tenuti a rafforzare la cooperazione tra le rispettive autorità responsabili per la spesa dei Fondi strutturali e d'investimento dell'UE e i partner dei progetti al fine di agevolare lo scambio di informazioni, esperienze, risultati e buone pratiche nel periodo di programmazione 2014-2020 e contribuire così a garantire che il denaro sia speso in modo efficace. ...CONTINUA

    LE INDICAZIONI DELLA COMMISSIONE EUROPEA AL 2020 PER L'ITALIA

    Ogni anno la Commissione europea elabora per ciascuno Stato membro un documento, in cui analizzata la situazione economica del paese e raccomanda i provvedimenti da adottare a livello nazionale nei prossimi 18 mesi. Il documento rispecchia i problemi specifici che lo Stato membro deve affrontare e prende in esame un'ampia gamma di aspetti: stato delle finanze pubbliche, riforma delle pensioni, misure per creare nuovi posti di lavoro e combattere la disoccupazione, sfide nel campo dell'istruzione e dell'innovazione, ecc. L'adozione definitiva delle raccomandazioni specifiche per paese elaborate dalla Commissione avviene al livello più alto, da parte dei capi di Stato e di governo in occasione del Consiglio europeo. ...CONTINUA

    APRIRE UN'ATTIVITA' NELLA UE

    I cittadini dell'UE hanno il diritto di:

  • avviare una propria attività (anche individuale) in qualsiasi paese dell'UE
  • istituire una società affiliata di un'impresa esistente con sede nell'UE e registrata in un altro paese dell'UE.
    I requisiti cambiano da un paese all'altro, ma l'UE incoraggia gli stati membri a conseguire alcuni obiettivi.
    Ad esempio:
  • non più di 3 giorni lavorativi per creare un'impresa
  • costi non superiori a 100 euro
  • un unico organo amministrativo competente per tutte le procedure
  • possibilità di completare tutte le formalità di registrazione online
  • possibilità di registrare una società in un altro paese dell'UE online (mediante uno sportello unico).
  • Tempi e costi di avvio nei diversi paesi dell'UE ...CONTINUA

    EUROPA    

    Pagina: 1 .



  • CORSI FINANZIATI


    CORSI PROFESSIONALI


    CORSI ON-LINE


    STAGE E TIROCINI


    BANDI E CONTRIBUTI


    OFFERTE DI LAVORO


    LAVORARE IN EUROPA


    VIAGGIARE IN EUROPA


    OPPORTUNITA' DI BUSINESS


    CONSULENZA D'IMPRESA


    PREVIDENZA SOCIALE






    E-SHOP


    SCRIVI ALLA REDAZIONE


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




    Vacanze in Europa

    Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







    LINK UTILI









    Site owner:
    JV properties KFT
    VAT: HU23760750241

    Privacy & Cookies Policy


    Powered by MMS © EUROTEAM