Categorie
Economia

Come rilanciare la carriera con l’e-learning durante il Coronavirus

Dall’inizio del lockdown del paese, sono molti i lavoratori che hanno dovuto far fronte allo stop delle proprie attività e lavori e che si sono dovuti avventurare nel mondo dello smart-working.

E’ possibile, però, utilizzare questo tempo in più a disposizione per rilanciare (e, ovviamente, lanciare) le proprie carriere attraverso l’e-learning e aiutare così la ripartenza dell’economia del paese.

L’importanza di un curriculum 2.0

Se fino a qualche decennio fa, possedere delle competenze digitali rappresentava un plus, al giorno d’oggi è fondamentale per farsi strada nel mondo del lavoro.

Non basta sapere inviare una e-mail o creare un documento Excel: c’è bisogno di skills molto più efficaci ed utili, come una conoscenza solida di piattaforme software per creare siti web come WordPress o la conoscenza di alcuni dei linguaggi di programmazione più utilizzati come Java.

Dedicare un’intera sezione del proprio curriculum vitae alle proprie esperienze nel campo digitale e sulle proprie competenze informatiche, vi renderà molto più appetibili agli occhi dei datori di lavoro che, sempre più spesso, delegano i “difficili compiti tecnologici” ai loro subordinati più giovani o esperti nel settore.

Per non parlare dell’importanza che i social network hanno adesso per tutto ciò che riguarda il marketing e la pubblicità: moltissime agenzie e compagnie, da circa dieci anni a questa parte, stanno investendo milioni in campagne pubblicitarie mirate su piattaforme come Instagram e Facebook, in quanto raggiungono molti più utenti e sono più visibili dei vecchi volantini o cartelloni pubblicitari.

Metodi efficaci per diventare digitali

Uno dei metodi più efficaci per fare proprie queste importanti skills è, sicuramente, seguire corsi online.

Di questi tempi, ve ne sono moltissimi (e gratuti) che coprono più aspetti del mondo digitale: corsi sul web marketing, sul giusto metodo di ricerca online, su come gestire un e-commerce e moltro altro!

Gli stessi ministeri dell’innovazione, dell’istruzione e del lavoro stanno investendo in questi corsi, in modo da rendere i futuri lavoratori capaci di stare al passo con lo sviluppo del mondo del lavoro.

Inoltre, questi corsi danno spesso la possibilità di accedere al materiale didattico digitale in ogni momento della giornata, in modo da gestire lo studio in base ai propri ritmi e orari: un vantaggio non da poco!

Un altro metodo efficace risiede nella lettura di libri scritti da personaggi importanti e noti del mondo informatico, digitale e dell’e-commerce, oltre che alla visione delle loro conferenze più famose su piattaforme come You Tube.

Bisogna, però, porre particolare attenzione alle truffe e ai cosiddetti acchiappasoldi! Inoltre, parlare e comprendere fluidamente la lingua inglese è un must!

Non solo perchè apre gli orizzonti e il range delle esperienze lavorative, ma anche perchè vi darà la possibilità di leggere e studiare moltissimo materiale originale e che, molto spesso, in italiano non è disponibile o presenta una pessima traduzione!

Curiosità e consigli utili

E’ fondamentale avventurarsi nel mondo digitale e conoscerlo con i propri tempi e metodi: spendere tempo su internet; fare le proprie ricerche e i propri esperimenti sui social per vedere i risultati e i riscontri degli altri utenti sono tutti metodi efficaci e legittimi.

Il fine è quello di raggiungere una conoscenza generale di tutte le basi (dalla programmazione al copywriting) ma, successivamente, di specializzarsi in quel campo che più vi appartiene, soddisfa e incuriosisce.