INFORMAZIONI E CONTATTI            
INFORMAZIONI E CONTATTI

Periodico registrato Trib.Milano, n° 362/05 Magazine informativo su stage e corsi professionali, finanziamenti alle imprese, opportunità di business e di lavoro MILANO,

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

HOME

FSE

FORMAZIONE

LAVORO

EUROPA

STAGE

FINANZIAMENTI

IMPRESA

PROFESSIONI ECONOMIA TECNOLOGIA AMBIENTE  DESIGN  TURISMO   SPORT   LIFESTYLE
PROFESSIONI
ECONOMIA
TECNOLOGIA
AMBIENTE
 DESIGN 
TURISMO
  SPORT  
LIFESTYLE

CHIUDI ☒  




Il Made in Italy visto dal motore di ricerca più usato al mondo


L'interesse degli utenti per il Made in Italy continua a crescere. Nel 2013 le ricerche su Google relative ai settori del Made in Italy sono cresciute dell'12% rispetto al 20121:
Stati Uniti ed Europa sono le aree geografiche in cui si sono registrati volumi maggiori di ricerche; Giappone, Russia, India e Stati Uniti sono i Paesi che hanno fatto registrare i tassi di crescita più consistenti.
Nei settori la Moda si conferma come la categoria più cercata dagli utenti nel mondo, seguita dal settore Automotive.
Il Turismo fa registrare i tassi di crescita più alti; positivamente stabile la crescita dell'Agroalimentare, che si conferma la categoria con la crescita maggiore in 5 Paesi: Brasile, Francia, Germania, Cina e Giappone.
Per quanto concerne il ruolo dei dispositivi mobili continua il boom del mobile-business, le cui ricerche sono arrivate a essere il 44% del totale, con un tasso di crescita piuttosto consistente (+56%).
Tuttavia il Made in Italy è ancora poco presente sul web, solo il 34% delle PMI ha un proprio sito internet e solo il 13% lo utilizza per fare e-commerce2.
Export e digitale però è un binomio vincente per il Made in Italy.
Esiste una diretta correlazione tra l'uso di Internet e l'export, come dimostra l'analisi condotta da Google in collaborazione con Doxa Digital su più di 5.000 aziende di piccole e medie dimensioni, che illustra il rapporto tra digitalizzazione e internazionalizzazione.
Dall'indagine emerge chiaramente che le aziende più attive sul web esportano di più di quelle che su Internet non sono presenti. Non a caso chi ha saputo commercializzare all'estero i propri prodotti attraverso il web è riuscito a compensare meglio la crisi o addirittura a crescere incrementando il proprio fatturato.
Secondo la ricerca la percentuale di piccole imprese che, attraverso un uso maturo degli strumenti digitali, intrattiene relazioni con l'estero è quattro volte superiore a quella delle aziende non digitalizzate. Non solo, al crescere del livello di maturità digitale corrisponde un incremento delle esportazioni. In particolare il 24% del fatturato export delle piccole imprese deriva dall'e-commerce, percentuale questa che sale al 39% nel caso di imprese di medie dimensioni, chiaro segnale del potenziale insito nel web come canale incrementale per l'export.
Ecco alcuni esempi di aziende che grazie al progetto di Google e Unioncamere del 2013 hanno avviato il proprio percorso sul web o rafforzato la propria strategia digitale.
Distretto orafo di Arezzo (Arezzo)
Aule s.n.c - www.auletrofei.it
Aule è una prestigiosa azienda orafa fondata nel 1977 ad Arezzo da Alano Maffucci, memoria storica del distretto che crea e produce gioielli realizzati a mano. Dal 2005 Aule realizza multipli d'autore ovvero trofei-scultura per premiazioni e manifestazioni di carattere sportivo, culturale, mondano e religioso. Queste particolari produzioni hanno imposto all'azienda di farsi conoscere anche su nuovi mercati nei quali il web si è rivelato sin da subito lo strumento più adatto per raggiungere questo scopo.
Grazie a Google e a Unioncamere, Aule ha rinnovato il vecchio sito ancora in versione flash, rendendolo compatibile con tutti i device, arrivando a incrementare del 30% le visite da tablet e da mobile. Il sito è poi tradotto in inglese e russo, per raggiungere potenziali clienti anche nei paesi emergenti. L'azienda sta inoltre pianificando campagne di promozione online e sta lavorando all'apertura di uno shop online e di diversi profili social puntando a incrementare del 20% le vendite nel 2014 grazie all'e-commerce.
Distretto delle calzature fermano-maceratese (Macerata)
Spernanzoni s.r.l. - www.ilgergo.it
Nata nel 1965 a Morrovalle, all'interno del distretto fermano-maceratese della calzatura, l'azienda Spernanzoni produce calzature di lusso per conto terzi e in proprio con il marchio Il Gergo.
La Spernanzoni è stata una delle prime aziende calzaturiere a investire su Internet, attivando sin dal 2000 un proprio sito di e-commerce. Nel 2013 grazie al progetto di Google e Unioncamere l'azienda ha potenziato la vendita online, aprendo 5 nuovi siti di e-commerce per i diversi mercati in cui opera. Ha anche raddoppiato il budget dedicato alla comunicazione sul web, affiancando l'attività di promozione sui social media a una campagna di online advertising. Tutte queste attività hanno portato più di 2.000 visitatori unici al mese al sito web.
L'azienda è stata così capace di raggiungere nuovi clienti e di comunicare in modo più efficace il vero valore aggiunto di una calzatura Made in Italy. A oggi il fatturato online è aumentato del 25% rispetto al 2012.
Distretto del tessile di Sant'Agata dei Goti – Casapulla (Benevento)
Fcouture - www.francofrancesca.com
Nel 2001, all'interno del distretto tessile di Sant'Agata dei Goti-Casapulla, nasce Fcouture, azienda fondata da due fratelli, Franco e Imma Francesca, attiva nella creazione di abiti per l'alta moda realizzati con materiali naturali e di recupero. Nel 2007 Franco fonda anche Zoomorfic, brand di abbigliamento streetwear interamente realizzato con materiali eco-compatibili. L'azienda ha una sfida ambiziosa: creare una rete con le altre realtà locali per rafforzare il concetto di produzione “a chilometri zero”, promuovendo la filosofia dell'eco-fashion.
Con il supporto di Google e Unioncamere, Fcouture ha creato un network con altre aziende del territorio per aprire nuove opportunità di business online lanciando un portale in grado di dare visibilità alle competenze del distretto, puntando all'engagement del cliente.
Ha anche rafforzato il proprio posizionamento sul web ampliando la visibilità sui social media, che oggi generano il 30%-40% delle visite al sito e sono diventati strategici soprattutto per Zoomorfic. Dal 2013 l'azienda lancia online le nuove collezioni sovvertendo le regole e i tempi in cui si fa programmazione. I voti online degli utenti contribuiscono a decidere quali modelli mettere in produzione, tanto che il 30% dei pre-ordini di t-shirts e borse oggi viene generato dai contatti social. In questo modo Zoomorfic attraverso un posizionamento più forte su 5 canali social, ha ampliato il proprio business, chiudendo diversi contratti con showroom di rappresentanza e ricevendo pre-ordini di vari prodotti.
Distretto del mobile imbottito di Forlì-Cesena (Forlì-Cesena)
Aurora s.r.l. - www.aurorasofa.com
Situata nel cuore del distretto industriale di Forlì, dal 1997 Aurora s.r.l. disegna, progetta e realizza imbottiti e complementi d'arredo di alta qualita?. Negli ultimi anni l'emergere della pressione competitiva ha indotto l'azienda a sviluppare campagne di marketing e comunicazione integrate con strumenti di analisi digitale per intercettare nicchie di potenziali clienti interessati all'acquisto di imbottiti artigianali arrivando a creare un sito bilingue, un company profile multilingue e canali di promozione come Google AdWords e le piattaforme di social networking.
Grazie al progetto promosso da Google e Unioncamere Aurora ha potenziato l'utilizzo degli strumenti di analisi e promozione sul web che hanno portato a un aumento del numero di visitatori sul sito aziendale, con un incremento sensibile del network di contatti commerciali che ha aperto prospettive di investimento con il mercato russo, tedesco e scandinavo.
In pochi mesi, l'azienda ha incrementato notevolmente il fatturato, stimando di chiudere l'anno fiscale con +20%-30%.
“Sulla base del successo ottenuto, in termini di comunicazione, marketing e aumento del fatturato, grazie anche ai nuovi strumenti web utilizzati, ipotizziamo di incrementare del 40% il nostro fatturato nei prossimi due anni. - spiega Sara Benassi, Responsabile Export di Aurora - L'iniziativa di Google e Unioncamere ci ha fatto conoscere le opportunità messe a disposizione dal web per esportare il know-how aziendale e l'eccellenza artigiana Made in Italy nel mondo.”
Distretto della sedia (Udine)
Chairs & more s.r.l. - Sito web: www.chairsandmore.it
Situata a San Giovanni al Natisone (Udine), nel cuore del Distretto industriale della sedia, dal 2007 Chairs & more produce sedie, sgabelli e poltrone dallo stile contemporaneo realizzando circa il 90% del fatturato all'estero.
L'azienda intendeva migliorare il livello di digitalizzazione, per incrementare le visite degli utenti al proprio sito Internet e promuovere il marchio Chairs & more e le nuove collezioni.
Con il supporto di Google e Unioncamere, Chairs & more ha intrapreso un vero e proprio percorso di digitalizzazione ottimizzando il sito web, lanciando la versione in lingua italiana e integrando strumenti per monitorare le visite, la provenienza degli utenti e il loro comportamento sul sito. Chairs & more ha poi avviato una campagna di advertising online e migliorato la propria presenza sui social media: grazie all'utilizzo sinergico di questi strumenti le visite al sito sono aumentate del 20% nell'arco di un mese, con il flusso più consistente di visitatori dall'Italia, seguito dalla Francia (+61% di visite), Regno Unito (con circa l'84% di nuove visite), Germania (+145% di visite).
“Partivamo da un basso livello di digitalizzazione: il sito Internet e i canali social necessitavano di notevoli aggiornamenti, ed è proprio su questi punti che ci siamo concentrati inizialmente. - spiega Lucia Tosolini di Chairs&more Srl - Utilizzando strumenti di promozione e di monitoraggio online, abbiamo già avuto i primi risultati incrementando del 20% le visite del nostro sito. Tutte queste attività hanno contribuito a introdurre e accrescere in azienda la cultura, la consapevolezza e la conoscenza di numerosi strumenti digitali utili per sviluppare il nostro business”.


CHIUDI ☒  


CORSI FINANZIATI


CORSI PROFESSIONALI


CORSI ON-LINE


STAGE E TIROCINI


BANDI E CONTRIBUTI


OFFERTE DI LAVORO


LAVORARE IN EUROPA


VIAGGIARE IN EUROPA


OPPORTUNITA' DI BUSINESS


CONSULENZA D'IMPRESA


PREVIDENZA SOCIALE






 
Call Start Up a SMAU 2016


Riparte da Padova il Roadshow 2016 di Smau che, nei prossimi mesi, toccherà le principali città Italiane – Padova, Firenze, Bologna, Torino, Milano e Napoli – presentando agli oltre 50.000 visitatori attesi una dimensione dedicata interamente all'innovazione che ospita startup, acceleratori, incubatori e centri di ricerca pronti ad incontrare aziende alla ricerca di idee, progetti, competenze e collaboratori per accelerare e innovare il proprio business.
Smau, infatti, si presenta al debutto del suo Roadshow 2016 come la piattaforma di matching per l'innovazione, il luogo in cui si accendono relazioni e rapporti di fiducia, la casa dei nuovi player dell'innovazione - operatori digital, imprese innovative, centri di ricerca, incubatori e startup - che incontrano imprese e pubbliche amministrazioni locali.
Puoi partecipare a SMAU con la tua startup per incontrare clienti, partner qualificati e investitori pronti a scommettere su idee vincenti e team di talento. ...CONTINUA

Web Marketing su Google - Le indicazioni dell'esperto


Apparire con il proprio sito nei primi risultati delle SERP (Search Engine Result Page) di Google è fondamentale per ottenere visibilità presso gli utenti web che effettuano ricerche sul motore online. Diversamente, si rischia di finire cadere nell'oblio del Deep Web (risorse informative non segnalate dai motori di ricerca). Per posizionare il sito web nelle pagine dei risultati di Google, si ricorre dunque alle tecniche SEO (Search Engine Optimization), che ottimizzano sito e contenuti per incrementarne la visibilità agli “occhi” del motore, grazie alla pertinenza sulle chiavi di ricerca degli utenti.
Mentre il Pay Per Click permette di posizionare un sito nelle prime pagine di Google, a “pari condizioni” rispetto ai competitor, con la SEO si devono considerare numerosi fattori, interni ed esterni alla propria realtà: in primis, la concorrenza. PMI.it ne ha parlato con Michele De Capitani autore del vademecum. I fattori che influenzano i risultati di un motore di ricerca sono:
- ottimizzazione on page
- fattori off page
- infrastruttura tecnica
Ottimizzazione On Page:
I contenuti di un sito o di una pagina web sono quelli che maggiormente ne influenzano il posizionamento:
conoscerli e ottimizzarli con tecniche di SEO copywriting – scrittura orientata ai motori di ricerca – è il primo passo per posizionarsi. ...CONTINUA

Apprendistato in Lombardia



Sono 100 i giovani da inserire con contratti di apprendistato nel comparto dell'artigianato in Lombardia: grazie all'accordo sindacale siglato da Cgil Cisl Uil con le quattro associazioni lombarde del settore (Cgia, Cna, Claai e Casartigiani), infatti, potranno essere regolarizzati o avviati percorsi di apprendistato mirati a raggiungere la qualifica e il diploma.
Secondo quanto previsto dalla nuova normativa sull'apprendistato (sancita dal Jobs Act e dalla L.R. 30/2015), gli apprendisti potranno concludere il percorso di studi grazie a un contratto che prevede l'alternanza tra formazione ed esperienza lavorativa.
«Questo accordo – dicono i sindacati – contribuisce a sostenere i giovani nell'inserirsi con competenze e chiare tutele salariali e normative nel mondo del lavoro. L'intesa è utile anche per le imprese che vogliono puntare a qualificare i giovani, proprio mentre Regione Lombardia sostiene gli enti di formazione professionale verso questo apprendistato attraverso il sistema delle doti.»
Per informazioni vedi Regione Lombardia Artigianato.

 
E-SHOP


SCRIVI ALLA REDAZIONE


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




Vacanze in Europa

Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







LINK UTILI









Site owner:
JV properties KFT
VAT: HU23760750241

Privacy & Cookies Policy


Powered by MMS © EUROTEAM


Programma Garanzia Giovani


Rimodulati nel 2016 gli incentivi per il programma Garanzia Giovani con l'obiettivo di offrire sempre più posti di lavoro ai ragazzi con età compresa tra i 18 ed i 29 anni, con particolare riferimento ai cosiddetti neet, ovvero coloro che non studiano né lavorano. Tra le novità il raddoppio dei Bonus per le aziende che assumeranno dal 1° marzo al 31 dicembre 2016 soggetti che hanno effettuato un tirocinio nell'ambito del programma, finanziamenti agevolati per l'autoimpiego, meno tirocini e più impieghi stabili. Le attività prevedono inoltre corsi di formazione gratuita, formazione online e incontri di orientamento.
Assunzioni agevolate
Il bonus che spetta a professionisti ed aziende per l'assunzione di iscritti al programma Garanzia Giovani ammontano a:...CONTINUA

Fare affari in IRAN



il 17 marzo 2016 - ore 09:30 presso Malpensafiere - Busto Arsizio via XI Settembre, 16 si terrà un seminario sulle possibilità di business in Iran
PERCHÉ PARTECIPARE
Per approfondire e analizzare gli aspetti:

  • legali/contrattuali
  • doganali di import export
  • certificativi
    in riferimento alla fine dell'embargo che l'impresa italiana, che intende operare su tale mercato, può incontrare nell'operare con l'Iran.
    A CHI SI RIVOLGE
    Imprese, associazioni di categoria e consorzi export
    Il programma:
    Apertura dei lavori
    Camera di Commercio di Varese
    Provex Consorzio per l'Internazionalizzazione
  • Cenni sui principali settori d'interesse
  • Normative legali e contrattuali per accordi e partenariati in Iran
  • Cenni sul diritto societario in Iran
  • Certificazioni ed ispezioni per esportare in Iran
  • Aspetti doganali nelle operazioni di import ed export con l'iran
  • Disciplina dual use
    Business in progress:
  • spazio ai casi particolari e ai quesiti specifici dei partecipanti
    Chiusura dei lavori
    RELATORI:
    Prof. Avv. Alessandro Russo
    Prof. Dott. Giuseppe De Marinis
    – esperti Unioncamere Lombardia
    COME PARTICIPARE
    Per iscriversi : presso UnionCamere Lombardia
    La partecipazione è gratuita.
    Iscrizioni online entro il 11 marzo 2016

    Mappe Mentali : uno strumento di lavoro disponibile in rete


    Fin dalle origini della storia l'uomo utilizza strumenti per la rappresentazione grafica del pensiero. In questo modo riesce a fissare le idee, a descrivere per analogia i concetti e ad integrare le sue verbalizzazioni con un supporto visuale. Le mappe del pensiero, come pure altre forme di rappresentazione grafica, rispondono a questa necessità che, negli ultimi anni, si è fatta più diffusa e marcata.
    Fino a poco tempo fa l'idea della mappa era associata alla consultazione: al fruitore si richiedevano capacità di interpretazione, mentre all'autore spettava la perizia di realizzazione e la conoscenza del “territorio”.
    Mappe del pensiero
    Il recente utilizzo di strumenti digitali ha fornito nuove possibilità, in termini di interazione, come pure di impostazione e realizzazione. Il pensiero visuale ha iniziato a farsi largo, portando modalità e strumenti estremamente efficaci sia per la produttività individuale, sia per il lavoro di gruppo. Questa opportunità tecnica per lo sviluppo e la condivisione delle idee, tuttavia, è stata accompagnata solo in parte da riflessioni sull'utilizzo corretto di questi “strumenti di pensiero”.
    In ambito aziendale, quasi sempre si fa riferimento alle mappe mentali; in ambito formativo, invece, più spesso l'attenzione è rivolta alle mappe concettuali. ...CONTINUA

  •  
    Occupazione in Crescita


    Migliorano i livelli occupazionali in Italia, soprattutto aumentano i contratti a tempo indeterminato. Fermo il tasso di disoccupazione all'11,5% a gennaio (stesso dato di dicembre, nonché dei 4 mesi precedenti), tasso che risulta in calo del -0,7% se confrontato con l'inizio del 2015. Anche il numero degli inattivi risulta in calo di -63mila unità, confermando la tendenza registrata negli ultimi 3 mesi del 2015, a dimostrazione di un miglioramento del clima del mondo del lavoro. Ma il dato che continua a far preoccupare è ancora quello relativo ai giovani disoccupati e inoccupati. Ad esempio, il dato sugli inattivi è fortemente influenzato dal calo di -209 mila unità nella fascia 50-64 anni, non in quella dei giovani.
    Da sottolineare inoltre che il dato positivo degli occupati non è influenzato da incentivi alle assunzioni da parte del Governo, visto che con la Legge di Stabilità 2016 gli sgravi contributivi dall'inizio del 2016 sono scesi al 40% dei contributi a carico del datore e il tetto massimo da 8 mila a 3.250 euro. Eppure da dicembre, ultimo mese in cui vigevano le vecchie regole per le assunzioni agevolate, a gennaio l'aumento di contratti a tempo indeterminato è stato di +99 mila unità. L'aumento sale a +426mila se il paragone avviene con gennaio 2015.
    In generale gli occupati, non solo a tempo indeterminato, sono aumentati di +70mila unità (+0,3%) rispetto a dicembre 2015 e di +299mila (+1,3%) rispetto a gennaio 2015. Un totale influenzato dal calo di -28mila unità dei contratti a termine, a fronte di una certa stabilità di lavoratori indipendenti.
    In questo contesto deve far riflettere il dato sulla disoccupazione giovanile (15-24 anni) in aumento a gennaio del +39,3%; un dato che, seppur in calo rispetto allo stesso periodo del 2015, risulta il più alto dall'ottobre scorso. In più va osservato che tale dato non tiene conto dei giovani inattivi.
    A trovare occupazione sono soprattutto gli over 50, in aumento di +359.000 unità rispetto all'anno scorso e di +73mila unità rispetto a dicembre.Tra gli under 35, gli occupati sono aumentati di +9mila unità rispetto a gennaio 2015, gli under 24 sono scesi di -7mila unità su base annua e di -31mila unità rispetto a dicembre, mentre tra i 25 ed i 34 anni si registra un aumento di +16mila unità.

    I mercati finanziari: crollo o recupero? Vieni a confrontare il Tuo pensiero con quello dei professionisti


    Innovazione, indipendenza, chiarezza.
    Sono i tre cardini fondamentali della filosofia di INVESTORS' Magazine.
    INVESTORS' è una rivista: ma è, soprattutto, una piattaforma completa di Cultura finanziaria.
    Per questa ragione INVESTORS' diventa anche anche un evento, che permettera' di incontrare direttamente e dal vivo i gli Esperti e gli Autori ed ascoltare la voce della loro esperienza quotidiana sui mercati finanziari. Infatti, non sono solo giornalisti a scrivere su INVESTORS', ma professionisti della finanza operativa, che vivono i mercati tutti i giorni. INVESTORS' Tour è stato creato quindi con questo scopo: la rivista diventa un imperdibile evento live, nella cornice delle più prestigiose location del territorio.
    Per il professionista della finanza, il promotore, l' investitore, il neofita o l' appassionato è un appuntamento da non mancare.
    La prossima tappa dell'INVESTORS' Tour sarà il 18 marzo 2016 a Torino, presso la SAA - School of Management, Via Ventimiglia, 115 .
    Per partecipare scrivi a Investor magazine.

    Lavoro estivo nel turismo


    L'estate è ancora lontana, ma le selezioni di personale per la stagione estiva 2016 nel settore turistico sono attive già da diverso tempo. Tra le ricerche in corso spicca quella aperta da ATS, azienda che lavora da anni con importanti tour operator e catene alberghiere in tutto il mondo (Grecia, Egitto, Spagna, Tunisia, Zanzibar, Kenya, Italia…) riguardante 350 animatori turistici per villaggi.
    Queste le posizioni aperte nei vari settori di attività:

  • Capi animatori.
  • Coreografi/e.
  • Fitness.
    Il Fitness e' il settore degli animatori che si occupa delle lezioni di ginnastica quali Stretching, Acqua Gym, Aerobica, FitBody, Zumba, Yoga, Pilates… e dei balli come i balli di gruppo, danza Splash,lezioni di sigla del villaggio ecc..
  • Mini club e joung club.
    Il Mini Club e' assegnato agli animatori che hanno molta pazienza e adorano i bambini. Svolgono attività di intrattenimento sia durante la programmazione diurna che serale organizzando la baby dance e spettacoli mirati....CONTINUA
  • Call Start Up a SMAU 2016


    Riparte da Padova il Roadshow 2016 di Smau che, nei prossimi mesi, toccherà le principali città Italiane – Padova, Firenze, Bologna, Torino, Milano e Napoli – presentando agli oltre 50.000 visitatori attesi una dimensione dedicata interamente all'innovazione che ospita startup, acceleratori, incubatori e centri di ricerca pronti ad incontrare aziende alla ricerca di idee, progetti, competenze e collaboratori per accelerare e innovare il proprio business.
    Smau, infatti, si presenta al debutto del suo Roadshow 2016 come la piattaforma di matching per l'innovazione, il luogo in cui si accendono relazioni e rapporti di fiducia, la casa dei nuovi player dell'innovazione - operatori digital, imprese innovative, centri di ricerca, incubatori e startup - che incontrano imprese e pubbliche amministrazioni locali.
    Puoi partecipare a SMAU con la tua startup per incontrare clienti, partner qualificati e investitori pronti a scommettere su idee vincenti e team di talento. ...CONTINUA

    Web Marketing su Google - Le indicazioni dell'esperto


    Apparire con il proprio sito nei primi risultati delle SERP (Search Engine Result Page) di Google è fondamentale per ottenere visibilità presso gli utenti web che effettuano ricerche sul motore online. Diversamente, si rischia di finire cadere nell'oblio del Deep Web (risorse informative non segnalate dai motori di ricerca). Per posizionare il sito web nelle pagine dei risultati di Google, si ricorre dunque alle tecniche SEO (Search Engine Optimization), che ottimizzano sito e contenuti per incrementarne la visibilità agli “occhi” del motore, grazie alla pertinenza sulle chiavi di ricerca degli utenti.
    Mentre il Pay Per Click permette di posizionare un sito nelle prime pagine di Google, a “pari condizioni” rispetto ai competitor, con la SEO si devono considerare numerosi fattori, interni ed esterni alla propria realtà: in primis, la concorrenza. PMI.it ne ha parlato con Michele De Capitani autore del vademecum. I fattori che influenzano i risultati di un motore di ricerca sono:
    - ottimizzazione on page
    - fattori off page
    - infrastruttura tecnica
    Ottimizzazione On Page:
    I contenuti di un sito o di una pagina web sono quelli che maggiormente ne influenzano il posizionamento:
    conoscerli e ottimizzarli con tecniche di SEO copywriting – scrittura orientata ai motori di ricerca – è il primo passo per posizionarsi. ...CONTINUA

    Apprendistato in Lombardia



    Sono 100 i giovani da inserire con contratti di apprendistato nel comparto dell'artigianato in Lombardia: grazie all'accordo sindacale siglato da Cgil Cisl Uil con le quattro associazioni lombarde del settore (Cgia, Cna, Claai e Casartigiani), infatti, potranno essere regolarizzati o avviati percorsi di apprendistato mirati a raggiungere la qualifica e il diploma.
    Secondo quanto previsto dalla nuova normativa sull'apprendistato (sancita dal Jobs Act e dalla L.R. 30/2015), gli apprendisti potranno concludere il percorso di studi grazie a un contratto che prevede l'alternanza tra formazione ed esperienza lavorativa.
    «Questo accordo – dicono i sindacati – contribuisce a sostenere i giovani nell'inserirsi con competenze e chiare tutele salariali e normative nel mondo del lavoro. L'intesa è utile anche per le imprese che vogliono puntare a qualificare i giovani, proprio mentre Regione Lombardia sostiene gli enti di formazione professionale verso questo apprendistato attraverso il sistema delle doti.»
    Per informazioni vedi Regione Lombardia Artigianato.

    Programma Garanzia Giovani


    Rimodulati nel 2016 gli incentivi per il programma Garanzia Giovani con l'obiettivo di offrire sempre più posti di lavoro ai ragazzi con età compresa tra i 18 ed i 29 anni, con particolare riferimento ai cosiddetti neet, ovvero coloro che non studiano né lavorano. Tra le novità il raddoppio dei Bonus per le aziende che assumeranno dal 1° marzo al 31 dicembre 2016 soggetti che hanno effettuato un tirocinio nell'ambito del programma, finanziamenti agevolati per l'autoimpiego, meno tirocini e più impieghi stabili. Le attività prevedono inoltre corsi di formazione gratuita, formazione online e incontri di orientamento.
    Assunzioni agevolate
    Il bonus che spetta a professionisti ed aziende per l'assunzione di iscritti al programma Garanzia Giovani ammontano a:...CONTINUA

    Fare affari in IRAN



    il 17 marzo 2016 - ore 09:30 presso Malpensafiere - Busto Arsizio via XI Settembre, 16 si terrà un seminario sulle possibilità di business in Iran
    PERCHÉ PARTECIPARE
    Per approfondire e analizzare gli aspetti:

  • legali/contrattuali
  • doganali di import export
  • certificativi
    in riferimento alla fine dell'embargo che l'impresa italiana, che intende operare su tale mercato, può incontrare nell'operare con l'Iran.
    A CHI SI RIVOLGE
    Imprese, associazioni di categoria e consorzi export
    Il programma:
    Apertura dei lavori
    Camera di Commercio di Varese
    Provex Consorzio per l'Internazionalizzazione
  • Cenni sui principali settori d'interesse
  • Normative legali e contrattuali per accordi e partenariati in Iran
  • Cenni sul diritto societario in Iran
  • Certificazioni ed ispezioni per esportare in Iran
  • Aspetti doganali nelle operazioni di import ed export con l'iran
  • Disciplina dual use
    Business in progress:
  • spazio ai casi particolari e ai quesiti specifici dei partecipanti
    Chiusura dei lavori
    RELATORI:
    Prof. Avv. Alessandro Russo
    Prof. Dott. Giuseppe De Marinis
    – esperti Unioncamere Lombardia
    COME PARTICIPARE
    Per iscriversi : presso UnionCamere Lombardia
    La partecipazione è gratuita.
    Iscrizioni online entro il 11 marzo 2016

    Mappe Mentali : uno strumento di lavoro disponibile in rete


    Fin dalle origini della storia l'uomo utilizza strumenti per la rappresentazione grafica del pensiero. In questo modo riesce a fissare le idee, a descrivere per analogia i concetti e ad integrare le sue verbalizzazioni con un supporto visuale. Le mappe del pensiero, come pure altre forme di rappresentazione grafica, rispondono a questa necessità che, negli ultimi anni, si è fatta più diffusa e marcata.
    Fino a poco tempo fa l'idea della mappa era associata alla consultazione: al fruitore si richiedevano capacità di interpretazione, mentre all'autore spettava la perizia di realizzazione e la conoscenza del “territorio”.
    Mappe del pensiero
    Il recente utilizzo di strumenti digitali ha fornito nuove possibilità, in termini di interazione, come pure di impostazione e realizzazione. Il pensiero visuale ha iniziato a farsi largo, portando modalità e strumenti estremamente efficaci sia per la produttività individuale, sia per il lavoro di gruppo. Questa opportunità tecnica per lo sviluppo e la condivisione delle idee, tuttavia, è stata accompagnata solo in parte da riflessioni sull'utilizzo corretto di questi “strumenti di pensiero”.
    In ambito aziendale, quasi sempre si fa riferimento alle mappe mentali; in ambito formativo, invece, più spesso l'attenzione è rivolta alle mappe concettuali. ...CONTINUA

  • Occupazione in Crescita


    Migliorano i livelli occupazionali in Italia, soprattutto aumentano i contratti a tempo indeterminato. Fermo il tasso di disoccupazione all'11,5% a gennaio (stesso dato di dicembre, nonché dei 4 mesi precedenti), tasso che risulta in calo del -0,7% se confrontato con l'inizio del 2015. Anche il numero degli inattivi risulta in calo di -63mila unità, confermando la tendenza registrata negli ultimi 3 mesi del 2015, a dimostrazione di un miglioramento del clima del mondo del lavoro. Ma il dato che continua a far preoccupare è ancora quello relativo ai giovani disoccupati e inoccupati. Ad esempio, il dato sugli inattivi è fortemente influenzato dal calo di -209 mila unità nella fascia 50-64 anni, non in quella dei giovani.
    Da sottolineare inoltre che il dato positivo degli occupati non è influenzato da incentivi alle assunzioni da parte del Governo, visto che con la Legge di Stabilità 2016 gli sgravi contributivi dall'inizio del 2016 sono scesi al 40% dei contributi a carico del datore e il tetto massimo da 8 mila a 3.250 euro. Eppure da dicembre, ultimo mese in cui vigevano le vecchie regole per le assunzioni agevolate, a gennaio l'aumento di contratti a tempo indeterminato è stato di +99 mila unità. L'aumento sale a +426mila se il paragone avviene con gennaio 2015.
    In generale gli occupati, non solo a tempo indeterminato, sono aumentati di +70mila unità (+0,3%) rispetto a dicembre 2015 e di +299mila (+1,3%) rispetto a gennaio 2015. Un totale influenzato dal calo di -28mila unità dei contratti a termine, a fronte di una certa stabilità di lavoratori indipendenti.
    In questo contesto deve far riflettere il dato sulla disoccupazione giovanile (15-24 anni) in aumento a gennaio del +39,3%; un dato che, seppur in calo rispetto allo stesso periodo del 2015, risulta il più alto dall'ottobre scorso. In più va osservato che tale dato non tiene conto dei giovani inattivi.
    A trovare occupazione sono soprattutto gli over 50, in aumento di +359.000 unità rispetto all'anno scorso e di +73mila unità rispetto a dicembre.Tra gli under 35, gli occupati sono aumentati di +9mila unità rispetto a gennaio 2015, gli under 24 sono scesi di -7mila unità su base annua e di -31mila unità rispetto a dicembre, mentre tra i 25 ed i 34 anni si registra un aumento di +16mila unità.

    I mercati finanziari: crollo o recupero? Vieni a confrontare il Tuo pensiero con quello dei professionisti


    Innovazione, indipendenza, chiarezza.
    Sono i tre cardini fondamentali della filosofia di INVESTORS' Magazine.
    INVESTORS' è una rivista: ma è, soprattutto, una piattaforma completa di Cultura finanziaria.
    Per questa ragione INVESTORS' diventa anche anche un evento, che permettera' di incontrare direttamente e dal vivo i gli Esperti e gli Autori ed ascoltare la voce della loro esperienza quotidiana sui mercati finanziari. Infatti, non sono solo giornalisti a scrivere su INVESTORS', ma professionisti della finanza operativa, che vivono i mercati tutti i giorni. INVESTORS' Tour è stato creato quindi con questo scopo: la rivista diventa un imperdibile evento live, nella cornice delle più prestigiose location del territorio.
    Per il professionista della finanza, il promotore, l' investitore, il neofita o l' appassionato è un appuntamento da non mancare.
    La prossima tappa dell'INVESTORS' Tour sarà il 18 marzo 2016 a Torino, presso la SAA - School of Management, Via Ventimiglia, 115 .
    Per partecipare scrivi a Investor magazine.

    Lavoro estivo nel turismo


    L'estate è ancora lontana, ma le selezioni di personale per la stagione estiva 2016 nel settore turistico sono attive già da diverso tempo. Tra le ricerche in corso spicca quella aperta da ATS, azienda che lavora da anni con importanti tour operator e catene alberghiere in tutto il mondo (Grecia, Egitto, Spagna, Tunisia, Zanzibar, Kenya, Italia…) riguardante 350 animatori turistici per villaggi.
    Queste le posizioni aperte nei vari settori di attività:

  • Capi animatori.
  • Coreografi/e.
  • Fitness.
    Il Fitness e' il settore degli animatori che si occupa delle lezioni di ginnastica quali Stretching, Acqua Gym, Aerobica, FitBody, Zumba, Yoga, Pilates… e dei balli come i balli di gruppo, danza Splash,lezioni di sigla del villaggio ecc..
  • Mini club e joung club.
    Il Mini Club e' assegnato agli animatori che hanno molta pazienza e adorano i bambini. Svolgono attività di intrattenimento sia durante la programmazione diurna che serale organizzando la baby dance e spettacoli mirati....CONTINUA

  • CORSI FINANZIATI


    CORSI PROFESSIONALI


    CORSI ON-LINE


    STAGE E TIROCINI


    BANDI E CONTRIBUTI


    OFFERTE DI LAVORO


    LAVORARE IN EUROPA


    VIAGGIARE IN EUROPA


    OPPORTUNITA' DI BUSINESS


    CONSULENZA D'IMPRESA


    PREVIDENZA SOCIALE






    E-SHOP


    SCRIVI ALLA REDAZIONE


    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER




    Vacanze in Europa

    Idee e opportunità  per le vostre vacanze.







    LINK UTILI









    Site owner:
    JV properties KFT
    VAT: HU23760750241

    Privacy & Cookies Policy


    Powered by MMS © EUROTEAM